Italia-Israele: la «diplomazia dei caccia» | Manlio Dinucci

L’arte della guerra I governanti europei – dalla rappresentante esteri della Ue Mogherini al premier italiano Gentiloni, dal presidente francese Macron alla cancelliera tedesca Merkel – hanno preso formalmente le distanze dagli Usa e da Israele sullo status di Gerusalemme. Si sta creando una frattura tra gli alleati?  I fatti mostrano il contrario. Poco prima … Continua

A proposito dell’Inno di Mameli | Enrico Peyretti

Diciamo la verità. Sono dispiaciuto e anche umiliato, come italiano che ama l’Italia nella pace e giustizia entro la famiglia di tutti i popoli, che l’inno di Mameli sia diventato inno nazionale ufficiale. Non solo le prime due strofe, ma tutte sei (come dice La Stampa, 15 novembre), anche se sono note negli stadi solo … Continua

Le terre dei fuochi | Enzo Ferrara

Si chiama violenza strutturale: è quella che costringe l’intera comunità di una cittadina di montagna a fare fronte all’incuria e all’incompetenza delle amministrazioni centrali che non si curano del territorio, né della natura che lo compone, né delle comunità che lo abitano. Una violenza che colpisce forte, anche se indirettamente. Ieri un ragazzo di 27 … Continua

Torino: incontro con i parlamentari sul bando alle armi atomiche

Ieri, 16 Ottobre, a Palazzo Lascaris a Torino, sede del Consiglio regionale del Piemonte, si è tenuto l’incontro, cui erano stati invitati tutti i deputati ed i senatori eletti in Piemonte, per chiedere che l’Italia approvi il trattato ONU che bandisce le armi nucleari. Presenti, oltre agli organizzatori dell’incontro (il Presidente del Consiglio Regionale Mauro … Continua

Grandi manovre nucleari alla Camera | Manlio Dinucci

Il giorno prima che il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari venisse aperto alla firma alle Nazioni Unite, alla Camera dei deputati è stata approvata il 19 settembre, a grande maggioranza (296 contro 72 e 56 astenuti), una mozione Pd a firma Moscatt e altri. Essa impegna il governo a «continuare a perseguire l’obiettivo di … Continua

Primi attori e comprimari della paura | Marco Revelli

La squallida vicenda parlamentare della legge sullo Jus soli ha molti piccoli padri (piccoli in tutti i sensi, anzi piccini) e una sola grande madre, la Paura. Una paura pervasiva, sorda, velenosa che ha serpeggiato per tutta l’estate sotto la pelle del paese, si è gonfiata a dismisura, è cresciuta su se stessa sull’onda dei … Continua

Il nostro «aiuto» è la vendita di armi | Francesco Vignarca

Italia-Africa. Ai vertici della spesa militare del Continente nero troviamo non a caso ancora Algeria, Marocco e Nigeria cui si affiancano Sudan, Angola e Tunisia Nel distorto e problematico dibattito pubblico italiano e non solo sull’epocale fenomeno migratorio il tentativo principale della politica è quello di allontanare dalla vista dell’elettorato i problemi e le responsabilità. … Continua

Piazza Indipendenza, 24 agosto: come quando vado in missione | Francesco Di Donna

Francesco Di Donna, Coordinatore Medico per Medici Senza Frontiere in Italia, era in Piazza Indipendenza la mattina delle cariche contro i rifugiati. Ecco la sua testimonianza.    Circa dieci anni fa, quando ho iniziato a lavorare con Medici Senza Frontiere, non avrei mai creduto di ritrovarmi in una situazione del genere, a dover curare dei … Continua