Chiamata alle armi, la NATO mobilitata su due fronti | Manlio Dinucci

NATOME: così il presidente Trump, che si vanta del proprio talento nel creare acronimi, ha già battezzato lo spiegamento  della Nato in Medio Oriente, da lui richiesto per telefono al segretario generale dell’Alleanza Stoltenberg.  Questi ha immediatamente acconsentito che la Nato debba avere «un accresciuto ruolo in Medio Oriente, in particolare nelle missioni di addestramento». … Continua

Iran-USA e la situazione in Iraq | Benedetta Pisani

In seguito agli ultimi episodi di violenza tra Iran e Stati Uniti, sono diventati virali meme e vignette su una presunta imminente “Terza Guerra Mondiale” tra i due paesi, al fianco dei quali, come di norma accade nei conflitti internazionali, si sono schierati i relativi alleati storici. In realtà, le tensioni tra USA e Iran … Continua

Non rassegniamoci alla guerra, non collaboriamo al male | Comunicato del MIR

Mentre nei giorni scorsi ci scambiavamo gli auguri per un felice anno 2020, in Libia e in Iraq i signori che hanno interesse a continuare le guerre, hanno buttato benzina sul fuoco, innalzando il rischio di una guerra fuori controllo, nel Medio Oriente e nel Mediterraneo orientale. In Libia le parti in conflitto aumentano le … Continua

Trump prepara la guerra all’Iran dal 2017 | Michele Giorgio

Medio Oriente. L’escalation non è improvvisa, ma costruita dall’attuale amministrazione Usa fin dal suo insediamento. Smantellando l’accordo sul nucleare voluto da Obama e rispettato da Teheran e seguendo la linea degli avversari regionali della Repubblica islamica Una cosa va detta subito. La grave crisi tra Stati uniti e Iran è responsabilità totale dell’amministrazione Trump. L’esortazione che … Continua

In ripetizione aggiornata della rincorsa per la guerra in Iraq, i media giubilano per l’assassinio di Soleimani | Alan Macleod

Con gli echi dell’Iraq, i media stanno ancora una volta incoraggiando un attacco contro un paese del Medio Oriente sulla base di un presunto imminente sciopero contro gli Stati Uniti. Venerdì 3 u.s. di primo mattino, un attacco aereo USA ha assassinato il generale iraniano Qasem Soleimani in uscita in auto dall’aeroporto internazionale di Baghdad. … Continua

Trump getta benzina sul Medio Oriente | Alfonso Navarra

Il raid di inizio 2020 (la notte del 3 gennaio) a Bagdad, deciso dal presidente USA per l’uccisione del generale iraniano Qasem Soleimani, una figura di grande calibro, ha con ogni probabilità dietro l’ala dura pro Israele del Pentagono e rende la situazione in Medio Oriente, già incandescente (siamo già nel pieno di numerose guerre!), … Continua

L’omicidio del generale Soleimani: la posta in gioco | Alberto Negri

Il nuovo anno americano si inaugura con un altro sconcertante capitolo della destabilizzazione permanente del Medio Oriente voluta da Washington: altro che ritiro degli Stati Uniti dalla regione! Colpire al cuore il regime iraniano e assestare una mazzata all’apparato di sicurezza sciita in Iraq. Uccidere il generale iraniano Qasem Soleimani e il suo braccio destro … Continua

Iraq: quando la politica ci capirà? | Benedetta Pisani

Martedì 17 dicembre, il Centro Studi Sereno Regis ha aperto le porte alla ONG Un Ponte Per…, un’associazione per la solidarietà internazionale, nata nel 1991, con lo scopo di promuovere pace, diritti umani e iniziative di solidarietà tra i popoli attraverso campagne di informazione, scambi culturali, progetti di cooperazione, programmi di peace-building e azioni di … Continua