Non si torna indietro: la rivoluzione degli iracheni continua | Mohammed Shamandafar

19 FEBBRAIO 2020 Le voci di un paese che vuole cambiare davvero, senza accettare compromessi “Voglio un Paese bello come gli occhi della mia amata. Lunga vita all’Iraq!” Poche ma significative le parole che Haider al-Rubaei ha voluto lasciare a chiunque le avesse trovate, scritte a mano in un piccolo foglio di carta. Riavvolto in un … Continua

Iraq: restare per la pace | Benedetta Pisani

Si vis pacem, para bellum. Se vuoi la pace, prepara la guerra. Ma in che modo prepararsi alla guerra può favorire la pace, se questo significa sovradimensionare le spese militari a danno di quelle civili e implementare politiche militariste e interventiste che minacciano il benessere, la sicurezza e la libertà? Se lasciate in balìa di … Continua

Iraq dopo l’omicidio di Soleimani: facciamo un po’ di chiarezza | Fabrizio Maffioletti

Questa sera [mercoledì 29 gennaio, ndr] al Centro Studi Sereno Regis di Torino si è tenuta una conferenza organizzata da Un Ponte Per in cui Ismael Dawood e Mohamed Wisam Ambrosini hanno parlato dell’attuale situazione irachena. Lo scenario di fondo in estrema sintesi:in quella area si fronteggiano due disegni egemonici basati sulla religione islamica: uno sunnita, del quale il principale attore … Continua

Liberiamo il futuro iracheno: solidarietà alle proteste: approfondimento con Ismaeel Dawood

Il movimento di protesta popolare pacifico e non violento che da inizio Ottobre riempie le piazze irachene per chiedere un cambiamento profondo del sistema politico settario imposto dopo l’invasione americana del 2003, non accenna a placarsi nonostante gli attacchi delle forze di sicurezza irachene e delle milizie che hanno causato oltre 600 morti e almeno 20,000 … Continua

Messaggio da piazza Tahrir: la guerra conduce alla guerra

Messaggio da piazza Tahrir agli amici e alle amiche in tutto il mondo, ai/alle manifestanti contro le guerre, ai sostenitori e alle sostenitrici della pace, della democrazia e della giustizia: La guerra conduce alla guerra La guerra porta alla distruzione, allo sfollamento e alla perdita del futuro per milioni di bambini e bambine Anni fa … Continua

L’irresponsabilità di Trump e la mia sfida alla guerra | Bernie Sanders

Iran/Usa. Come senatore degli Stati Uniti, farò tutto quanto è nel mio potere per contenere questo presidente irresponsabile e impedire una guerra con l’Iran. Come presidente, m’ispirerei ad una concezione diversa nell’esercizio del potere americano: un potere che non si manifesta nella nostra capacità di distruzione, ma in quella di convergere con altre nazioni nella formazione … Continua

Chiamata alle armi, la NATO mobilitata su due fronti | Manlio Dinucci

NATOME: così il presidente Trump, che si vanta del proprio talento nel creare acronimi, ha già battezzato lo spiegamento  della Nato in Medio Oriente, da lui richiesto per telefono al segretario generale dell’Alleanza Stoltenberg.  Questi ha immediatamente acconsentito che la Nato debba avere «un accresciuto ruolo in Medio Oriente, in particolare nelle missioni di addestramento». … Continua