attivismo

Cosa deve fare un attivista per attirare l’attenzione | Brian Martin

Per chi organizza grandi manifestazioni di protesta oggi è del tutto normale avere una strategia di comunicazione mediatica: molti scelgono una persona addetta a quelle specifiche relazioni. Spesso si decidono tempo e luogo di un’azione cercando di avere l’impatto mediatico migliore; a volte la si progetta con l’obiettivo esplicito di attirare l’attenzione dei media. Tuttavia … Continua

fabio poletto 02

Cosa vuol dire combattere l’odio online | Fabio Poletto

È vero, chiunque si interessi anche solo marginalmente di diritti umani, discriminazioni, tolleranza o anche semplicemente di come cambia la nostra società, avrà la percezione che negli ultimi anni l’avversione per gli stranieri sia in crescita, che i populismi dilaghino e che il web sia un luogo sempre più disseminato di odio e intolleranza. Non … Continua

bufale

Corretta informazione: diritto o dovere? | Eleonora Ceccaldi

  I social media sono un importante strumento di informazione, di condivisione e di conoscenza. Ma se la possibilità di condividere notizie ed informazioni dà alle notizie una diffusione maggiore, rende anche possibile la trasmissione incontrollata di notizie false, teorie pseudoscientifiche e tesi complottiste. Negli ultimi anni il termine bufala è entrato nel dibattito pubblico; … Continua

sinbad-republic-progetto-sc

Nasce “Sinbad Republic”, fare comunità attraverso la comunicazione

  Sinbad Republic è un nuovo modo di fare editoria e comunicazione. I territori che partecipano a questo progetto, con le loro molteplici espressioni (associazioni, comitati, imprese, aziende), non sono soltanto i protagonisti delle nostre storie e delle nostre iniziative, sono i nostri editori con i quali mettere a punto il timone di una rivista, il progetto di un video o … Continua

johan_bw

Vecchi auspici per il Nuovo Anno, a destra e a manca | Johan Galtung

Questo Nuovo anno s’annuncia ovunque con botti, non piagnistei. Papa Francesco ha fatto un giro d’orizzonte per tutti i continenti, con una vibrata denuncia della violenza e per la sua alternativa preferita: il negoziato. Molta violenza è imitativa, in un modo o nell’altro, essendo alla moda. Copiare – ossia imparare – non è sbagliato. ma … Continua

johan_bw

Paesaggio mediatico: una visita guidata | Johan Galtung

Come un vero paesaggio, quello dei media ha punti topici: per leggere, ascoltare, guardare; e questo a livello locale, nazionale, globale; combinati: nove siti. Cui aggiungerne un decimo – Internet, una realtà virtuale, con tutt’e nove. Che differiscono fra loro. Lettura e audizione utilizzano la lingua scritta o orale; l’osservazione può ben essere senza parole … Continua

johan_galtung1cp

Lo stato del Mondo – secondo il giornalismo | Johan Galtung

Quello che vogliamo dai giornalisti: che ci diano la situazione del mondo, da un “luogo di guai” – teatro di violenza passata-presente-futura – a un altro. Non lo specchio del mondo, ma renderlo più trasparente. Quali domande sarebbero da porre per fare un buon lavoro, sotto la superficie? Per malattie chiave come le epidemie: chiedere/si … Continua