Fukushima nove anni dopo | Elena Camino

Chi si ricorda ancora dell’11 marzo 2011? Se lo ricordano di sicuro i 7.000 abitanti della città di Futaba, che furono obbligati ad abbandonare le loro case dopo che un forte terremoto e un successivo tsunami uccisero più di 18.000 persone lungo la costa nord-orientale del Giappone [1].  La cittadina di Futaba, situata 4 km … Continua

«L’acqua contaminata di Fukushima sarà riversata nel Pacifico» | Simone Pieranni

Giappone. Annuncio del ministro dell’ambiente di Tokyo. Insorgono le associazioni di pescatori e Seul L’annuncio del ministro dell’ambiente giapponese sul futuro dell’acqua contaminata della centrale nucleare di Fukushima ha sollevato un vespaio: i più agguerriti sono i pescatori, riuniti nelle proprie associazioni. Ma non mancano possibili polemiche anche con la Corea del Sud, con la … Continua

Fukushima 2011: una data indimenticabile…

Primo scenario – Un terremoto, uno tsunami, e poi … una catena di incidenti Secondo scenario – Qualche anno dopo Proiezione del documentario Fukushima: A Nuclear Story (Teatro Primo Studio – Film Beyond. Sceneggiatura: Christine Reinhold, Matteo Gagliardi, Pio d’Emilia. Liberamente tratto da: Tsunami Nucleare di Pio d’Emilia. Narrato da Massimo Dapporto) Terzo scenario – E … Continua

La resistenza del post-Fukushima | Matteo Boscarol

Maboroshi. Tra i movimenti di protesta – spesso non violenti – del popolo giapponese, il Seald, nato subito dopo la tragedia nella centrale atomica Cinquant’anni fa accadeva qualcosa di importante per i movimenti di protesta e di rivolta in Giappone, nell’estate del 1966 infatti cominciava a Sanrizuka, una zona rurale situata a circa un’ora da Tokyo, … Continua

L’energia da fonte nucleare… a che punto siamo? | Elena Camino

Un dibattito non solo accademico Nel maggio 2015, pochi mesi prima del Convegno di Parigi sul cambiamento climatico (COP21) è stato pubblicato un articolo accademico nel quale due studiosi (Qvist & Brook) incoraggiano ‘una grande espansione della produzione di energia nucleare a livello globale’1. A questi Autori abbiamo risposto, a nostra volta, pubblicando un articolo2 … Continua

Fukushima. L’anno zero – Recensione di Nanni Salio

Naomi Toyada, Fukushima. L’anno zero, Jaca Book, Milano 2014, pp. 160, € 35,00 (illustrato) Per evitare che la catastrofe di Fukushima dell’11 marzo 2011 passi ben presto nel dimenticatoio, anche grazie all’opera di disinformazione sostenuta dal complesso nucleare-militare-industriale, il Centro di documentazione «Semi sotto la neve», di Pisa, ha sostenuto questa importante traduzione dall’originale giapponese. … Continua

La crisi spirituale del Giappone – Johan Galtung

Da Kyoto, Giappone: un mattino domenicale grigio e freddo, calzante per il mesto tema. The Japan Times, un eccellente giornale di centro, è arrivato nel bel mezzo della notte recando quattro storie tipiche, come antipasto. Ci avviciniamo all’anniversario del marzo 2011. Il terremoto colpì l’11 marzo 2011, seguito dallo tsunami e dalla quasi fusione della centrale … Continua

Cercare il sole. Dopo Fukushima

Mario Agostinelli, Roberto Meregalli, Pierattilio Tronconi, Cercare il sole. Dopo Fukushima, Ediesse, Roma 2011, p. 325 Il saccheggio dei beni comuni, quali l’energia e l’acqua, perpetrato dalle nostre società in nome della crescita economica e dello sviluppo tecnologico, non é una dimostrazione di saggezza, argomentano con accurata dovizia di dati e analisi Agostinelli, Meregalli e … Continua