Presidio informativo sui pericoli del nucleare

Nostro scopo è quello di: – diffondere la conoscenza dei pericoli che minacciano la sopravvivenza del pianeta, a cominciare da quelle derivanti dalle armi nucleari; – organizzare collegamenti tra donne e uomini, giovani ed anziani, impegnati nella lotta comune; – chiedere al governo italiano di firmare il trattato, elaborato all’Assemblea Generale dell’ONU, che mette al … Continua

Settimana internazionale per il Disarmo 2019: strada da seguire per costruire un mondo migliore

Inizia la Settimana di appuntamenti internazionali a favore del Disarmo volta dalle Nazioni Unite. Da New York la chiara indicazione della società civile internazionale: senza una riduzione della diffusione degli armamenti, una messa al bando dei sistemi d’arma più pericolosi e uno spostamento di risorse dalle spese militari non saremo in grado di raggiungere gli … Continua

Festival della Nonviolenza e della Resistenza Civile

Crisi migratoria, crisi ambientale, guerre. Questi tre processi sono tra loro strettamente collegati. E’ infatti evidente che molti fenomeni migratori sono, da un lato, il frutto dei cambiamenti climatici che provocano siccità e inondazioni e che insieme ai processi di “modernizzazione” (costruzione di grandi opere, landgrabbing, sostituzione del naturale con l’artificiale…), obbligano intere popolazioni a … Continua

“Italia, ripensaci” 2.0: istruzioni per l’uso!

Con le elezioni del 4 marzo si esaurisce la campagna #tivotosolose. Alcuni dei candidati che hanno sottoscritto sono stati eletti (10 su 68 che avevano sottoscritto), e vanno seguiti per stimolarli e sostenerli nel loro impegno per ottenere la ratifica italiana dal futuro governo se e quando si insedierà. Ma non solo… finita una campagna se ne … Continua

Appello della Carovana delle donne per il disarmo nucleare

Carovana delle donne per il disarmo nucleare da lunedi’ 20 novembre a domenica 10 dicembre 2017 promossa dalla Wilpf Evento nazionale di avvio della Carovana: 19 novembre, ore 10, Livorno, piazza della Repubblica. La Wilpf Italia ha partecipato, come una delle componenti della societa’ civile unite in Ican (Campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari), … Continua

Per non dimenticare: legare il Nobel per la Pace a ICAN con il trentennale del trattato INF, oggi a rischio! | Angelo Baracca

Il 10 dicembre il movimento antinucleare non festeggerà solo l’assegnazione del Premio Nobel per la Pace, deve anche ricordare la ricorrenza trentennale del primo trattato nella storia che ha ridotto il numero delle testate nucleari. Oggi quel trattato è a rischio. Ci ammonisce che è importante ricordare, per trarne insegnamenti per il futuro ed evitare … Continua

Inizia oggi a New York la Conferenza ONU per proibire le armi nucleari (sessione finale): Giorno storico per le speranze di sopravvivenza dell’Umanità !

Oggi a New York, nella sede delle Nazioni Unite si apre la sessione finale (15 giugno – 7 luglio) dei negoziati deliberati dalla Risoluzione dell’Assemblea Generale il 23 dicembre scorso, che hanno il compito di stabilire “uno strumento legalmente vincolante per proibire le armi nucleari e volto alla loro totale proibizione”. Ricordiamo che le armi … Continua

Appello per la messa al bando delle armi nucleari

La sede torinese del MIR-MN ha proposto a diverse associazioni della società civile di redigere un appello al governo italiano perché cambi atteggiamento sui negoziati in corso all’ONU per la messa al bando delle armi atomiche. La risposta è stata eccezionale: in poco più di 10 giorni sono state raccolte circa 60 adesioni. L’appello, di seguito … Continua