palloni

Slavery

Cos’è, il nome di una nuova lavatrice? Un campeggio internazionale oltre Trieste? L’ennesimo agente segreto dell’ennesima serie dell’ennesimo regista che si allena a fare cinema? No. Tutt’altro. Slavery è una parola inglese che si traduce in italiano con «schiavitù». E perché ne parliamo? Non è stata abolita anni fa? E perché ne scriviamo nella rubrica … Continua

/nas/content/live/cssr/wp content/uploads/2016/09/Mercatino usato cambiago

Usato, usato, e ancora usato

Sì, va bene, io non compro da anni scarpe/vestiti nuovi perché non trovo mai niente che mi piaccia nella “nuova” produzione di articoli d’abbigliamento. Ma poi, mi rendo anche conto che siamo pieni di cose! Tutti, ovunque, in casa e nei luoghi di lavoro, gli ambienti esplodono di oggetti (molti dei quali inutili). E me … Continua

lenzuola

Casa, semplice casa anche fuori casa!

Mi è capitato e mi capita di scendere dal letto al mattino, mettere le lenzuola e la federa in lavatrice, lavarle e stenderle e – la sera stessa – rifare il letto con le lenzuola pulite, che nel frattempo si sono perfettamente asciugate. Quindi niente scuse per l’uso di tovaglie di carta, nemmeno – e … Continua

/nas/content/live/cssr/wp content/uploads/2016/08/Tupperware 2015

Contenitori e altre cose «fatte apposta»

Vorrei scrivere dei milioni di porta-qualcosa che vengono prodotti e venduti e comprati, per tenerci dentro il cibo. Ne ho visti a forma di banana, di aglio, di peperone, di fetta di anguria, di fetta di formaggio da grattugiare, di cipolla. E sì, perché vuoi mica perdere tempo a guardare che cosa c’è dentro no? … Continua