Formazione e confronto su hate speech e media attivismo

Il gruppo BeCome Viral organizza a gennaio una serie di incontri di formazione/autoformazione!
Con una metodologia interattiva e non formale saranno condivisi alcuni contenuti che il gruppo ha sviluppato in quasi due anni di lavoro comune con l’obiettivo di rafforzare l’azione locale contro il fenomeno dell’hate speech.
Gli incontri sono aperti a chiunque sia interessat* a unirsi al gruppo come volontari* o sia semplicemente incuriosit* dall’argomento, a chi fa parte di un’associazione o gruppo che si sta impegnando su questa tematica e a chiunque abbia dei contenuti da condividere!

Tutti gli eventi si terranno al Centro Studi Sereno Regis secondo il seguente programma:

9 gennaio 2018 – h. 16:00
Hate Speech: alcuni elementi per riconoscerlo e contrastarlo;
l’Hate speech in un’ottica di azione nonviolenta – conduce Fabio Poletto, linguista, membro del gruppo di Become Viral ed ex servizio civilista del Centro Studi Sereno Regis, assegneista di ricerca presso l’Università degli Studi di Torino su un progetto di monitoraggio sull’hate speech.

10 gennaio 2018 – h 16:00
Radicalizzazione dei giovani e il ruolo dei social media nel processo di radicalizzazione – conduce Roxana Morales, attivista del gruppo Become Viral e rappresentante per il Centro Studi Sereno Regis presso il nascente Tavolo di lavoro su prevenzione e contrasto della radicalizzazione violenta della Città di Torino.

11 gennaio 2018 – h. 10:00
Analizzare le reti d’odio del territorio – conduce Filippo Andrei, sociologo, attivista del gruppo Become Viral, sta contribuendo a costruire una rete qualitativa dei gruppi d’odio online collegati con il territorio.

16 gennaio 2018 – h. 16:00
Elementi di analisi dei dati e statistica applicati all’analisi dell’hate speech online– conduce Mattia Cerrato, dottorando al Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Torino, sta sviluppando a partire dal lavoro di ricerca del gruppo Become Viral, un algoritmo che renderà sempre più automatico il monitoraggio.

I commenti sono chiusi.