Giovanni Salio, Lettere profetiche inedite. Complessità globalità ignoranza, fondamenti epistemologici della conoscenza ecologica, 2008. 1989: vent’anni dopo 2009, a cura di Angela Dogliotti e Rocco Pompeo, Agorà & Co., Sarzana, 2017

Questo testo raccoglie gli atti del Convegno “Gli occhiali di Nanni”, svoltosi il 4 febbraio 2017 al Centro Studi Sereno Regis di Torino, a un anno dalla morte di Nanni Salio, avvenuta il primo febbraio 2016.

Nella presente pubblicazione compaiono anche due corposi articoli di Nanni Salio che, insieme, possono rendere bene l’idea della vastità dei suoi interessi e della competenza delle sue riflessioni e che sono un esempio del suo rigoroso metodo di lavoro nell’analisi delle questioni complesse del nostro tempo.

Acquista il libro


Giornalismo di pace, a cura di Nanni Salio e Silvia De Michelis, Edizioni Gruppo Abele, Torino 2016

«I media vantano un ruolo fondamentale nella rincorsa alla maturazione di una cultura di pace. Al momento ciò che mi sembra più evidente e la loro inconsapevolezza di tale ruolo. Permane tuttavia la convinzione che questo stato di cose possa cambiare. Questo libro, infatti, è “per tutti coloro a seguire”».

La guerra domina la scena dell’informazione: per interesse, per scelta politica, per superficialità. I media, poi, vengono per lo più usati dagli Stati come «armi di disinformazione di massa». A questa prassi si oppone il modello del «giornalismo di pace», elaborato soprattutto da Johan Galtung, che cerca di leggere in profondità i conflitti, rifuggendo dalle semplificazioni di chi descrive la guerra e la violenza come realtà inevitabili e ricercando gli obiettivi reali delle parti in causa, le loro contraddizioni e le vie possibili per superarle. L’intento non è quello di nascondere o di minimizzare la guerra ma di contribuire, con una informazione corretta, alla trasformazione non violenta dei conflitti. Di questo metodo il libro fornisce una ricca documentazione teorica e interessanti casi di studio.

Acquista il libro


Michael N. Nagler, Manuale pratico della nonviolenza, introduzione di Nanni Salio, Edizioni Gruppo Abele, Torino 2014

A dieci anni dall’uscita di ”Per un futuro nonviolento” la ricerca di Michael Nagler si arricchisce di un nuovo tassello: ”The Nonviolence Handbook. A Guide for Practical Action”. Il volume, appena uscito negli Stati Uniti, è un’agile e sintetica messa a punto dei principi ispiratori della pratica nonvolenta, dalle origini del pensiero di Gandhi, passando per figure che ne hanno fatto la storia – come, nel nostro Paese, quella di Danilo Dolci – sino alle rivoluzioni civili degli ultimi anni. Un manuale per attivisti e non solo, che raccoglie esperienze e indicazioni su come gestire i conflitti tanto nelle relazioni interpersonali, quanto nelle contestazioni collettive. L’edizione italiana è arricchita da un ampio saggio introduttivo di Nanni Salio, storico esponente nonviolento e animatore del Centro Studi Sereno Regis di Torino. Titolo originale: ”The Nonviolence Handbook. A Guide for Practical Action” (2014).

Acquista il libro


Will Tuttle, Cibo per la pace. Mangiare in armonia con sé stessi e con tutti gli esseri viventi, postfazione di Giovanni Salio, Edizioni Sonda, Casale Monferrato, 2014

Finché non saremo disposti a riconoscere i legami fra il cibo che mangiamo, le operazioni che sono state necessarie per portarlo sulle nostre tavole e i condizionamenti a cui siamo sottoposti quando lo acquistiamo, lo cuciniamo e lo consumiamo, non saremo in grado di vivere con saggezza e armonia. Se ci rifiutiamo di riconoscere questo collegamento essenziale, condanniamo noi stessi e il prossimo alla sofferenza. La soluzione è una sola: abbandonare la tipica alimentazione occidentale, a base di cibo di origine animale, a favore di una dieta a base vegetale, rispettosa dell’ambiente, di tutte le forme di vita e della nostra salute psicofisica. Cibo per la pace spiega come raggiungere una comprensione profonda del nostro mondo, riconoscendo le implicazioni di vasta portata delle nostre scelte alimentari.

Acquista il libro


Nanni Salio … [et al.], L’ aereo sauterelle e altre storie: Nord-Sud: economia globale e itinerari di cittadinanza planetaria, Il seme, Bergamo 1996


Giovanni Salio, Il potere della nonviolenza. Dal crollo del muro di Berlino al nuovo disordine mondiale, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1995


Giovanni Salio, Le guerre del Golfo e le ragioni della nonviolenza, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1991


Fritjof Capra, Il tao della fisica, traduzione di Giovanni Salio, Adelphi, Milano 1989

Lo scopo dichiarato del bellissimo libro di Capra è di dimostrare che esiste una sostanziale armonia tra lo spirito della saggezza orientale e le concezioni più recenti della scienza occidentale. La fisica moderna va ben al di là della tecnica, «la via – il Tao – della fisica può essere una via con un cuore, una via rivolta alla conoscenza spirituale e alla realizzazione di sé». Con uno stile piano ma appassionato, l’autore spiega al lettore da una parte i concetti, i paradossi e gli enigmi della teoria della relatività, della meccanica quantistica e del mondo submicroscopico; e, dall’altra, gli fa assaporare il fascino profondo e sconcertante delle filosofie mistiche orientali. (Giuseppe Longo, «Le Scienze»)


Mario Borrelli, Antonino Drago, Giovanni Salio, Se vuoi la pace educa alla pace. Materiali, Edizioni Gruppo Abele, Torino 1984