Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

  • Questo event è passato.

Teatro | I fili di Arna

mercoledì 1 giugno | ore 20.45

/nas/content/live/cssr/wp content/uploads/2016/05/I FILI DI ARNA immagine

Happening teatrale ispirato all’esperienza del Freedom Theatre di Jenin, Palestina, a cura del Laboratorio Teatrale Amaldi-Sraffa

In scena i ragazzi del Laboratorio Teatrale Amaldi-Sraffa. Drammaturgia e regia: Francesca Rizzotti e Tiziana Ventura

Il teatro non è indispensabile,
ma serve ad attraversare le frontiere tra te e me.
Jerzy Grotowski

In uno dei numerosi campi profughi disseminati per il mondo, a causa della nostra imbarazzante e recidiva inabilità a costruire dialoghi e relazioni fondate sul rispetto dei diritti, sull’ascolto reciproco e sulla dignità, in un Paese che da quasi settant’anni non conosce che la guerra, è nata una rivoluzionaria esperienza di pace, di arte e di vita. Il Freedom Theatre non è solo una compagnia di ragazzi e giovani palestinesi di Jenin che hanno scelto il teatro per esprimersi e che viaggiano – quando è loro permesso – per il mondo a portare i loro spettacoli carichi di emozioni, energia e colori. Il Freedom Theatre è anche uno strumento per rielaborare la paura, la perdita, l’inquietudine, la rabbia, lo stress, il disorientamento che caratterizzano una vita sospesa, precaria, troppo spesso offesa. Il Freedom Theatre restituisce all’infanzia e alla giovinezza i suoi spazi, il suo respiro, il luogo dove poter creare, costruire, abbattere barriere, scommettere sui propri sogni, promuovere scambi e dialoghi.

Al Freedom Theatre ci siamo ispirati per costruire l’happening teatrale che vi proporremo. Non vi presenteremo un loro spettacolo, né vi racconteremo i drammi di quei ragazzi, né l’insensatezza e la violenza che ha segnato la storia della loro Terra, non potremmo farlo se non rischiando l’inadeguatezza e l’incompletezza, ma ciò che quell’esperienza ha suscitato in noi tutti, rispetto al senso e alle potenzialità del teatro come strumento di conoscenza, di costruzione, di gioia, ma soprattutto di trasformazione.

I nostri ragazzi hanno afferrato un filo, o forse più di uno, che li lega ai loro coetanei dall’altra parte del Mediterraneo e sulla condivisione di affinità e differenze hanno intrapreso un nuovo meraviglioso viaggio.


Iniziativa in sostegno del progetto “Raccogliendo la pace”, a cura di Un ponte per… Assopace Palestina, Servizio Civile InternazionalePopular Struggle Coordination Commitee, IPRI – RETE CCP e Centro Studi Sereno Regis con il sostegno di Tavolo Interventi civili di Pace e Tavolo per la Pace della Val di Cecina, indirizzato al supporto della raccolta delle olive nel villaggio di Jeb Al Theeb, area di Betlemme. La presenza di corpi civili di pace e di volontari internazionali, in special modo nelle  aree rurali, è sempre stata considerata uno strumento significativo per ridurre la violenza dei coloni e gli abusi dell’esercito, proteggendo le vite dei civili palestinesi. Il progetto, che si svolge ogni anno dal 2010 a ottobre nel periodo tradizionale del raccolto, prevede che un gruppo di cinque volontari italiani precedentemente formati lavori a fianco degli agricoltori palestinesi proteggendoli dagli attacchi e dalle minacce dei coloni con modalità nonviolente per agevolare la raccolta delle olive in un ambiente “sicuro”. Il lavoro viene svolto in coordinamento con i pacifisti israeliani che aiutano in maniera simile i palestinesi del villaggio e che sono presenti abitualmente nell’area di Betlemme. Una volta in Italia i volontari sistemano il materiale raccolto (audio, video, foto) e organizzano almeno tre eventi di sensibilizzazione sulle condizioni di vita degli abitanti dei villaggi palestinesi. Il progetto rappresenta un’esperienza pilota per ulteriori Interventi Civili di Pace di media e lunga durata in Cisgiordania.

Dettagli

Data:
mercoledì 1 giugno
Ora:
20.45
Evento Category:

Organizzatore

Centro Studi Sereno Regis
Telefono:
+39011532824
Email:
[email protected]
Sito web:
serenoregis.org

Luogo

sala Poli
via Garibaldi, 13
Torino, 10122
+ Google Map:
Telefono:
+39011532824