Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

Concerto-reading | “Voci tra la terra e il cielo”

lunedì 12 novembre | ore 21.00

Evento Navigation

Spettacolo di Pamela Guglielmetti. Regia e interpretazione: Pamela Guglielmetti. Chitarra: Michele Osella

Esiste una prospettiva che non siamo abituati a considerare. Un filo rosso inizia da ciò che è stato e attraversa nuove consapevolezze. Dipingendo con colori, parole, sogni, melodie, speranze, qualcosa di inaspettato…a cui dare vita

Questa è una buona occasione…il cammino è lungo e tutto da inventare…”(Tiziano Terzani)

Una danza tra parole e musica che si accompagnano in un percorso tra ricordi, testimonianze e prese di coscienza su quella che sembra essere una realtà immutabile con la quale l’umanità sarà destinata a fare i conti di generazione in generazione. Un passato sempre presente fatto di guerre, violenza, sopraffazione, lotta per il potere piccolo e grande che siano. Ma esistono sempre un’ alternativa, un altro punto di vista, che mostrano come la vita può essere diversa. Mai, come ora, questo “altro punto di vista” è indispensabile per potere tornare a credere in nuove possibilità.

Pamela Guglielmetti

Pamela Guglielmetti, deus ex machina di “Voci tra la Terra e il Cielo”, inizia il suo percorso artistico come danzatrice. Si diploma nel 1999 presso la Fondazione Teatro Nuovo per la Danza qualificandosi a livello professionale. Quindi prosegue la sua formazione al Mulino d’Amleto di Montalto Dora. E in stage e seminari di perfezionamento tenuti da attori, registi e casting director professionisti. Oggi è attrice, coreografa, regista. Adattatrice di testi e scrittrice. Cura infatti personalmente la stesura delle sceneggiature su cui costruisce i suoi spettacoli. Nel gennaio 2016, il suo spettacolo “Una vita – una donna” è stato presentato al Teatro Franco Parenti di Milano. Attualmente nel suo lavoro teatrale sfrutta le varie esperienze approfondite nel corso degli anni. Unendo diverse tipologie espressive e spaziando dalla performance allo spettacolo. Tutto questo quindi con una attenzione particolare all’aspetto di “sensibilizzazione e comunicazione”. Una dimensione che si pone quindi come fine principale l’evocazione del pensiero attraverso esperienze che ricordano il passato, fissano il presente e lasciano aperti possibili interrogativi sul futuro.

Michele Osella

Michele Osella è un chitarrista, arrangiatore e compositore diplomato alla scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo. Inizia lo studio della chitarra classica da ragazzo con il maestro Maurizio Verna. Da lì inizia ad esplorare tutte le possibilità che questo strumento propone. Frequenta il Centro Jazz di Torino sotto la guida del maestro Pino Russo. Partecipa a diversi seminari che spaziano dalla musica antica a quella popolare. Studia teatro Sociale e di Comunità frequentando i corsi di Alessandra Rossi Ghiglione, Alessandro Pontremoli e Alberto Pagliarino. Si occupa di didattica musicale sopratutto rivolta ai minori e ai disabili.

In collaborazione con Fondazione Nocentini, Istituto Salvemini ed Emergency Gruppo di Torino

Luogo

sala 900 | Polo del ‘900
via del Carmine, 14
Torino,
+ Google Map: