Inaugurazione venerdì 1 giugno 2012

Ore 10.30 sala Irenea – Quale futuro per la cultura della pace e della sostenibilità?

Da 30 anni il Centro Studi Sereno Regis propone una cultura della nonviolenza per la trasformazione creativa dei conflitti e per un’economia nonviolenta, sostenibile, dei beni comuni, del dono e della solidarietà. L’attuale crisi sistemica globale impone a noi tutti di proseguire lungo questo percorso di ricerca di soluzioni creative nel futuro prossimo e per le generazioni che verranno. Ne parleremo insieme a molti di coloro che ci hanno accompagnato in questo cammino, per riflettere e ricevere suggestioni e ulteriore sostegno.

Interventi

Johan Galtung – Il ruolo dei movimenti per la pace nella crisi globale e nei prossimi 30 anni

Nanni Salio – 30 anni del Centro Studi Sereno Regis: la nostra storia come bene comune tra passato e prospettive future 

Marco Revelli – Discussant

Renzo Dutto presenta la mostra ItaliaEuropa: lavoro pace ed Europa in 150 anni

Presentazione delle mostre fotografiche

Just a small matter of honor – di Ugo Lucio Borga
Sguardi a bassa velocità. Ritratti dalla Val Susa – Collettiva
Obiettivo Askar: i bambini fotografano il campo profughi

ore 13.00 Sala Gandhi – Rinfresco