Nel 1999, nell’ambito di un progetto di valorizzazione degli archivi storici e delle associazioni promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, è stata avviata la prima fase del riordino dei fondi archivistici conservati presso il Centro Studi Sereno Regis. Il lavoro è stato portato a termine nel 2004. I fondi in oggetto constano complessivamente di 6.388 unità archivistiche per una consistenza di 138 metri lineari. Oltre alle carte prodotte dal Centro, comprendono ulteriori soggetti: cinque fondi appartenenti ad altri movimenti o associazioni e tredici a persone fisiche.

A questi fondi se ne aggiungono altri, conservati al Centro in faldoni e dossier per una consistenza di circa 60 metri lineari, che necessitano ancora di adeguato riordino e classificazione, anche se per una parte di essi – in particolare quelli provenienti dall’importante fondo del M.I.R. (Movimento internazionale della riconciliazione) di Roma – è stata approntata una prima mappatura e sono stati organizzati in un provvisorio ordine cronologico e tematico grazie all’opera di collaboratori occasionali.

Le carte conservate al Centro Studi Sereno Regis coprono un arco temporale che va dagli anni Trenta del Novecento ai nostri giorni e rappresentano un patrimonio prezioso per ricostruire la storia e il pensiero dei movimenti pacifisti e ambientalisti italiani. La rilevanza maggiore è forse quella che spetta ai fondi riguardanti la storia dell’obiezione di coscienza in Italia e alle sue implicazioni politiche, sociali e culturali.

Nell’aprile del 2014 la Soprintendenza Archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta ha dato avvio alla dichiarazione di interesse storico relativa al complesso archivistico del Centro Studi Sereno Regis.

Si allegano qui di seguito l’indice analitico dei fondi conservati al Centro e l’inventario dettagliato degli stessi, preceduto da un’introduzione metodologica.


Allegati:

Indice dei fondi

a.Centro Studi Sereno Regis
b.Centro Studi Sereno Regis, Osservatorio Internazionale
c.CSP.Centro Studi per la Pace
d.M.I.R. (Movimento Internazionale della Riconciliazione) – Roma
e.M.I.R. – Movimento Nonviolento Piemonte e Valle d’Aosta
f.Centro Interconfessionale per la Pace (Cipax)
g.Marilena Cardone
h.Pasquale Cavaliere
i.Loris Colombatti
l.Antonino Drago
m.Paolo Hutter
n.Angela Dogliotti Marasso
o.Giuseppe Marasso
p.Giuliano Martignetti
q.Enrico Peyretti
r.Giovanni Salio
s.Domenico Sereno Regis
t.Carla Toscana
u.Giovanni Trapani e Veronica Vaccaro

Fondo Tornior | Rassegna Stampa TAV