In ripetizione aggiornata della rincorsa per la guerra in Iraq, i media giubilano per l’assassinio di Soleimani | Alan Macleod

Con gli echi dell’Iraq, i media stanno ancora una volta incoraggiando un attacco contro un paese del Medio Oriente sulla base di un presunto imminente sciopero contro gli Stati Uniti. Venerdì 3 u.s. di primo mattino, un attacco aereo USA ha assassinato il generale iraniano Qasem Soleimani in uscita in auto dall’aeroporto internazionale di Baghdad. … Continua

Gli assassinii ordinati da Trump: infrazione crudele e inumana al diritto internazionale | Mairead Maguire

Comunicato stampa – 4 gennaio 2020 Il 3 gennaio 2020, il generale iraniano Qasem Soleimani, capo della milizia irakena Abu Mahdi al-Muhandis, e almeno altre sei persone sono state assassinate da un drone militare USA con un attacco missilistico all’aeroporto di Baghdad. I crudeli assassinii sono stati direttamente ordinate dal presidente Trump, illegali, immorali e … Continua

Trump getta benzina sul Medio Oriente | Alfonso Navarra

Il raid di inizio 2020 (la notte del 3 gennaio) a Bagdad, deciso dal presidente USA per l’uccisione del generale iraniano Qasem Soleimani, una figura di grande calibro, ha con ogni probabilità dietro l’ala dura pro Israele del Pentagono e rende la situazione in Medio Oriente, già incandescente (siamo già nel pieno di numerose guerre!), … Continua

L’omicidio del generale Soleimani: la posta in gioco | Alberto Negri

Il nuovo anno americano si inaugura con un altro sconcertante capitolo della destabilizzazione permanente del Medio Oriente voluta da Washington: altro che ritiro degli Stati Uniti dalla regione! Colpire al cuore il regime iraniano e assestare una mazzata all’apparato di sicurezza sciita in Iraq. Uccidere il generale iraniano Qasem Soleimani e il suo braccio destro … Continua

La Turchia nella guerra civile libica | Murat Cinar

La guerra civile libica sta prendendo una piega molto importante. In questo momento storico l’accordo firmato tra il governo di Tripoli e quello di Ankara ha un valore particolare. Secondo alcuni osservatori, questa volta, la scommessa del Presidente della Repubblica di Turchia potrebbe essere fallimentare.

Incubo Australia, 5 milioni di ettari in fumo | Marinella Correggia

Clima. Ieri altri 100 incendi. Diciotto vittime accertate tra vigili del fuoco e abitanti, mezzo miliardo di animali uccisi, 100mila nuova sfollati anche a Sidney e Melbourne. Ma per il governo che sponsorizza i combustibili fossili non è colpa del climate change Le fiamme dell’annus horribilis 2019 hanno divorato il regno vegetale e quello animale in … Continua