Foibe e Giorno del Ricordo

Da poco si trova online un “Vademecum per il giorno del ricordo“, proposto dall’Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia, che si pone il seguente obiettivo: “Nella miriade di voci è difficile trovare informazioni rigorose e sintetiche, mentre abbondano semplificazioni e deformazioni interpretative. Il Vademecum vuole offrire un … Continua

Anno della Memoria | Cinzia Picchioni

Solo il 27 gennaio per ricordare? Non è che bisognerebbe istituire l’anno della memoria? Anzi, l’eternità della memoria? Me lo sto chiedendo da quando, giorni fa, ho visitato Auschwitz dall’alto. No no, non ho sorvolato la Polonia! Ho fatto pochi passi fino a Palazzo Lascaris, nel centro storico di Torino. Là, nell’androne, era allestito un … Continua

Memoria di Nanni | Enrico Peyretti

Nanni è morto troppo presto. Una delle ultime discussioni con lui, dopo la presentazione di un libro (non ricordo quale) fu sulla tesi che le religioni sono nate per paura della morte, per rimedio-opposizione-consolazione alla morte. Io lo contestavo dicendo che sono nate anche da un  sentimento positivo della grandezza che ci avvolge, ci genera, … Continua

La Shoah, un insegnamento duro a non confidare nella durezza

“La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti … Continua

Uri Avnery. Fino all’ultimo respiro | Patrizia Cecconi

L’età – implacabile nel decretare la fine della vita per chi ha avuto la fortuna di non vedersela stroncare dalla violenza o dalla malattia – ha privato il mondo di una delle menti più lucide e oneste del sionismo. Sionismo, termine che fa tremare le vene ai polsi ai tanti attivisti filo-palestinesi che in esso … Continua

Morte di don Carlo Carlevaris | Massimiliano Fortuna

Il 2 luglio, all’ospedale del Cottolengo, luogo cardine della sua vita e della sua vocazione, don Carlo Carlevaris si è spento all’età di 92 anni, al termine di un’agonia durata alcune settimane. Di certo la sua figura luminosa continuerà ad accompagnarci e a essere di esempio per chiunque senta la vicinanza agli ultimi, ai più … Continua

Morte di Capitini e teoria del complotto | Mario Martini

Riceviamo e pubblichiamo questo articolo di Mario Martini. A cinquant’anni dalla morte di Capitini, ritrovato un importante documento Una domenica pomeriggio del 2004 ero andato a trovare Lanfranco Mencaroni a Todi per metterlo a parte di un progetto di pubblicazione dell’epistolario di Capitini di cui avevo parlato a lungo con Roberto Abbondanza, assessore alla cultura … Continua