Antisemitismo ed hate speech, un vizio «social» | Arturo Di Corinto

Hacker’s Dictionary. Le piattaforme social non hanno ideologia se non quella del mercato. Non conta chi sei o come la pensi, contano i numeri che fai – like, fan, follower – insieme alla capacità di spesa nota dall’incrocio di fattori e informazioni anche esterne alla piattaforma. Per questo motivo le policies dei social mettono meno … Continua

Cosa raccontano le Mappe dei Gruppi di Odio | Wyatt Massey

Una nuova ricerca suggerisce come fermare la diffusione di gruppi di odio organizzati negli Stati Uniti Gruppi di odio organizzati sono diffusi ovunque negli Stati Uniti: dai nazionalisti bianchi dello stato di Washington ai neo-nazisti dell’Alabama fino ai cattolici tradizionalisti radicali del New Hampshire. Se è vero che persecuzioni di categorie sociali avvengono dappertutto, le … Continua

Ciao a tutte e tutti, siamo Stephan e Beáta, i nuovi volontari SVE!

Io, Stephan sono arrivato due settimane fa e mentirei se dicessi che all’inizio del mio soggiorno non ero spaventato da morire. Dopo che mi sono laureato, qualche mese fa, sono partito per l’estero per la prima volta per un lungo periodo, un anno per essere precisi, non parlando italiano e per di più perdendo tutto … Continua

Servizio Civile al Sereno Regis: bando aperto fino al 28 settembre

Aggiornamento del 7 dicembre 2018 Pubblicata la graduatoria provvisoria in attesa di approvazione da parte dell’Ufficio Nazionale relative al nostro progetto “Become Viral 3.0: una rete locale contro l’odio online” del Bando 2018.   Aggiornamento del 12 ottobre 2018 SERVIZIO CIVILE BANDO 2018 – COLLOQUI DI SELEZIONE Titolo Progetto Become Viral 3.0: una rete locale contro … Continua

RADICALISATI-OFF: Strumenti e approcci dell’educazione non formale per prevenire i processi di radicalizzazione giovanile 

Il Centro Studi Sereno Regis, dal 29 luglio al 3 agosto ospiterà il seminario internazionale, sostenuto dal programma Erasmus +, “Radicalisati-OFF: Tools and Approaches of Non Formal Education to Prevent Radicalisation of Young People” a cui parteciperanno 24 operatori giovanili di cui 3 italiani, 2 ciprioti, 3 tedeschi, 3 serbi, 2 turchi, 2 greci, 2 … Continua

L’ombra dorata della Vulnerabilità nel lavoro con i giovani | Ilaria Zomer

VULNERABILITY: An Alternative Approach to Prevent Radicalisation Among Young People 21 operatori giovanili fra il 3 e il 9 giugno scorsi si sono incontrati a Molenbeek, il quartiere di Bruxelles tristemente celebre per il numero di persone coinvolte in attentati terroristici che lì hanno vissuto o lì si sono radicalizzate e organizzate, per confrontarsi proprio … Continua