Londra, oltre 6mila persone bloccano i ponti: “Il cambiamento climatico è una minaccia per l’umanità e il governo deve agire” | Valigia Blu

Migliaia di manifestanti sabato hanno occupato i ponti sul Tamigi per esprimere la loro preoccupazione sul cambiamento climatico. Una delle più importanti azioni pacifiche di disobbedienza civile in Gran Bretagna negli ultimi decenni, lo ha definito il Guardian. Ottantacinque persone sono state arrestate. Dalle 10 di ieri mattina i manifestanti, fra cui molte famiglie e … Continua

Una marcia che cambia il mondo | Lorenzo Guadagnucci

Le marce di protesta e di proposta sono state nella storia fra gli strumenti più potenti di cambiamento sociale dal basso. La Marcia del sale guidata da Gandhi in India nel 1930, la Marcia su Washington per il lavoro e la libertà del 1963 chiusa con il celebre discorso di Martin Luther King “I have … Continua

E’ così facile adesso organizzare proteste di massa? | Brian Martin

In Turchia nel 2013 ci fu una protesta anti-governativa nel Gezi Park di Istanbul. Crebbe moltissimo, grazie a messaggi e foto sui social media. Per i coinvolti fu un’esperienza sbalorditiva e abilitante. Parve un segnale di sfida corposa la governo. Ma non durò: fu un vasto avvenimento di protesta, ma carente di fondamento per sostenersi. … Continua

Solidarietà con Turi No MUOS

Petizione da firmare on line su: https://www.petizioni24.com/signatures/solidarieta_con_turi_no_muos Noi sottoscritti chiediamo che la giustizia ufficiale, nella considerazione del valore morale e sociale dei suoi gesti di disobbedienza civile, affronti equamente il caso del pacifista nonviolento Turi Cordaro Vaccaro, che non ha mai nascosto ed equivocato il carattere essenzialmente simbolico delle sue clamorose azioni “plougshares”. Oggi sappiamo … Continua

Come la repressione può alimentare un movimento | Lester Kurtz and Lee Smithey

Testo adattato da Lester Kurtz e Lee Smithey da “The Paradox of Repression and Nonviolent Movements“- Syracuse University Press – 29.07.18 Dai cani di Bull Connor e gli idranti all’attacco dei manifestanti per I diritti civili USA al massacro di Amritsar nell’India coloniale, l’uso della forza coercitiva contro i dissidenti sovente sortisce l’effetto inverso, diventando un … Continua

Le condutture dell’oro nero – fonti di guerre e di conflitti | Elena Camino

Reti energetiche globali LIMES, la rivista italiana di geopolitica, presenta spesso cartine geografiche e mappe tematiche che aiutano lettori e lettrici a capire e interpretare meglio  alcune dinamiche delle relazioni internazionali. Sono particolarmente interessanti varie carte tematiche pubblicate da questa rivista, che illustrano schematicamente i tracciati dei grandi oleodotti del mondo. Alcuni –  che collegano Europa, Asia e Africa … Continua

Dopo aver visto bisogna agire | Cinzia Picchioni

«Dopo aver visto bisogna agire», scrive Thay (in vietnamita, thay è un appellativo che vuol dire «maestro», rivolto a tutti i monaci), e dopo averlo scritto ha totalmente praticato questo «detto», questo sutra, questo invito rivolto a tutti e a tutte noi. Se non conosci Thich Nhat Hanh, e vuoi sapere qualcosa del famoso monaco … Continua