Dana Lauriola: lo sdegno non basta | Controsservatorio Valsusa

Non bastano le parole per esprimere il più profondo sdegno per la decisione del Tribunale di sorveglianza di Torino di negare misure alternative al carcere a Dana Lauriola, rea di aver manifestato pacificamente. Altrettanto sdegno provocano le motivazioni contenute nella sentenza del tribunale di sorveglianza: Dana deve andare in carcere perché non intende rinunciare alla … Continua

L’unione fa la forza: è nata Rete Italiana Pace e Disarmo

 Una nuova Rete organizzata è nata il 21 settembre, Giornata internazionale della Pace: Rete Italiana Pace e Disarmo, nella quale sono confluite Rete Italiana Disarmo (fondata nel 2004) e Rete della Pace (fondata nel 2014). È il nostro contributo per rafforzare e far crescere il lavoro collettivo per la pace ed il disarmo.  Object Cache L’avvio della nuova … Continua

Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

Una novità che invita gli attuali governi a una svolta. Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta Abbiamo alcune notizie entusiasmanti da condividere con voi: cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli … Continua

Nato il “Comitato Torino per Moria” con un appello. Tra i promotori anche il Centro Studi Sereno Regis

Ecco l’appello promosso dal Comitato Torino per Moria. Un appello rivolto alle istituzioni, alla politica e all’Europa. Un appello accorato che muove i suoi passi sui sentimenti, quelli della ragionevolezza, della giustizia e dell’umanità. L’Appello «Ogni individuo ha il diritto di cercare e godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni». Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, Articolo 14 … Continua

La nostra solidarietà a Dana Lauriola per il vacillare del diritto al dissenso e alla democrazia

ll Centro Studi Sereno Regis da quasi 40 anni si impegna per promuovere e diffondere la cultura della nonviolenza e della pace, attraverso la ricerca storica e l’azione quotidiana nelle loro varie espressioni, agendo per una crescita culturale che sappia guardare anche all’area del dissenso, alimentando un pensiero critico. Non possiamo pensare né accettare l’idea … Continua

Una politica di sicurezza e di pace per l’Europa

Nella scorsa primavera, sulla base di un documento prodotto da ricercatori francesi dell’Institute de Recherche sur la Resolution Non-violent des Conflits, un gruppo di 27 associazioni, movimenti e realtà culturali europee ha fatto rete per sottoporre ai parlamentari europei delle proposte per promuovere una politica di pace e sicurezza in Europa. Quella che segue è … Continua

Gli studenti antifascisti e la società civile pretendono risposte e una chiara presa di posizione all’Università di Torino | Andrea Zenoni

Ieri pomeriggio un gruppo di studenti e studentesse si è riunito nel cortile del Rettorato dell’Università degli Studi di Torino per chiedere un incontro chiarificatore al Rettore Stefano Geuna su diverse questioni. In primo luogo, il presidio – organizzato da diversi rappresentanti degli studenti e gruppi studenteschi, sulla scia di molti altri presidi e manifestazioni … Continua

Agosto 1945 – riusciremo mai a imparare dalla tragedia nucleare? | Elena Camino

Una ricorrenza poco sentita, ma un grande impegno civile Nei prossimi giorni – il 6 e il 9 agosto – saranno trascorsi 75 anni dalla doppia tragedia che catapultò l’umanità nell’era nucleare: il bombardamento di Hiroshima e Nagasaki.  Dopo le grandi manifestazioni anti-nucleari dei primi decenni la tensione morale alimentata dall’indignazione per la morte atroce … Continua