A proposito di TAV… «ci penserà la termodinamica!» | Angela Dogliotti

Le iniziative legate alla manifestazione NO TAV dell’8 dicembre, in particolare la tavola rotonda alla GAM e la conferenza stampa presso il Centro Studi Sereno Regis hanno offerto contributi importanti per delineare una chiara alternativa alla attuale confusione politica e alle derive nazional-populiste e securitarie della destra. I contributi sono stati molto ricchi e  vorrei … Continua

Per una giustizia ambientale: ricerca e attivismo | Elena Camino

Una petizione che nasce nel cuore dell’Europa Come le altre persone iscritte alla mailing list dell’European Environmental Bureau (EEB) che ha sede a Brussels, Belgio) ho ricevuto nei giorni scorsi questa segnalazione, che mi sembra interessante da condividere. La traduco qui di seguito. Negli ultimi due mesi una petizione dall’ European Environmental Bureau (EEB), basata … Continua

TAV, NO GRAZIE

Dieci cittadine e cittadini torinesi del mondo accademico, del lavoro, della cultura e della scienza hanno promosso un appello in cui vengono individuate le priorità e le scelte che possono risollevare la città e il paese dal declino e dalla crisi. Il documento richiama le ragioni dell’opposizione al progetto TAV Torino-Lione e si conclude con … Continua

Militari di tutto il mondo in guerra con il clima | Marinella Correggia

«Il settore militare non solo inquina ma contamina, trasfigura, rade al suolo. Il destino della Terra e del mondo è nelle mani delle armi. Un concetto impressionante» (Barry Sanders, Green Zone. The environmental costs of militarism)      C’è chi la chiama carbon bootprint: impronta climatica degli scarponi militari. E’ l’impatto climalterante di energivori sistemi d’arma, … Continua

Un programma costruttivo a partire dal cibo | Giorgio Barazza

Il progetto costruttivo è uno dei 5 apprendimenti[1] che John Galtung[2] quando ha presentato la Giornata Internazionale della Nonviolenza (2 ottobre) all’Assemblea dell’ONU ha colto dal movimento di lotta nonviolenta di liberazione dell’India dal colonialismo inglese. Rendere visibile il futuro è l’apprendimento in questione. Quello che vi voglio raccontare è l’esperienza settennale [3] di 66 … Continua

Dal fitto delle foreste del Jharkhand (india tribale) il messaggio di solidarietà di Jacinta Kerketta, giornalista/poeta, attivista ambientale e amica della Val di Susa | Daniela Bezzi

Era l’11 maggio di quest’anno (la stessa sera era infatti prevista la serata all’Emporio Pandan di cui conservo la locandina) quando proposi a Jacinta Kerketta di andare in visita alla Val di Susa, destinazione Bussoleno, appuntamento con alcuni vecchi amici e tra l’altro proprio nei giorni in cui la cittadina si preparava ad accogliere un … Continua