ENI: l’inganno del fossile verde | Vincenzo Balzani

Polemiche.Uno scienziato contesta il progetto dell’Eni per il più grande sito di stoccaggio di CO2 al mondo: un progetto fuori luogo e fuori tempo, un escamotage per continuare a produrre e utilizzare combustibili fossili Caro Direttore, ho letto con piacere il supplemento ExtraTerrestre nel manifesto del 18 settembre. Ho particolarmente apprezzato i due titoli, densi … Continua

TAV: La Comunicazione di TELT tra autocelebrazione e Greenwashing

TELT, il Promotore pubblico della Torino-Lione, è una società franco-italiana nata a seguito degli accordi tra l’Italia e la Francia del 2012 e del 2105, e i suoi responsabili devono rispettare la Costituzione francese (art. 6.5 dell’Accordo di Roma 30.1.2012). I suoi obiettivi sono semplici: realizzare il tunnel di base Torino-Lione e gestire la nuova … Continua

Carola Rackete & Claire Wordley: Ora la Biodiversità!

Un International Green New Deal dovrebbe proteggere la natura, aiutare a evitare il peggioramento della crisi climatica, sottolineare l’urgenza di una crisi sottovalutata, quella della biodiversità, e estendere le politiche di tutela oltre i confini europei. Dobbiamo preservare i sistemi naturali formulando accordi commerciali che “in alcun modo permettano tragedie ambientali e violazioni dei diritti … Continua

26/4: Chernobyl, le pellicole difettose | Riccardo Venturi

Il disastro nucleare di Chernobyl, questo giorno 34 anni fa. Le prime immagini documentarie, di Igor Kostin e Vladimir Shevchenko, furono turbate dalla radioattività: rappresentano così, insieme, la realtà e il suo fantasma… Kiev, fine aprile 1986. Il fotografo Igor Kostin, collaboratore dell’agenzia di stampa sovietica Novosti, in seguito membro dell’Atomic Photographers Guild, riceve una telefonata … Continua

Fukushima nove anni dopo | Elena Camino

Chi si ricorda ancora dell’11 marzo 2011? Se lo ricordano di sicuro i 7.000 abitanti della città di Futaba, che furono obbligati ad abbandonare le loro case dopo che un forte terremoto e un successivo tsunami uccisero più di 18.000 persone lungo la costa nord-orientale del Giappone [1].  La cittadina di Futaba, situata 4 km … Continua

Le centrali nucleari: c’è chi chiude, c’è chi apre… | Elena Camino

Dopo 43 anni di servizio… La compagnia francese EDF (Electricité De France) ha comunicato la chiusura della più vecchia centrale nucleare della Francia: il 22 febbraio 2020 è stato spento definitivamente il reattore dell’impianto di Fessenheim (situato in prossimità del confine con la Germania e con la Svizzera), che negli ultimi anni era stato oggetto … Continua