Let’s Do It “Zero-Waste” …detersivo per piatti al profumo di crema pasticcera | Micaela Martucci e Benedetta Pisani

Terzo appuntamento con le autoproduzioni “Zero-Waste” curate da Micaela Martucci e Benedetta Pisani. Questa settimana impariamo a farci il detersivo per lavare i piatti… in modo sano, equo e giusto!

Lavare i piatti mi rilassa. Sentire l’acqua tiepida sulle mani (rigorosamente senza guanti) mi regala piacevoli sensazioni e per qualche minuto, mi fa sentire come fossi ancora a casa con la mia famiglia, quando la sera toccava a me sparecchiare.

Tutto molto bello ed emozionante, ma la mia pelle ne risente. Secca come foglie d’autunno.

Ho chiesto consiglio a Mica, la mia consulente di fiducia per tutto ciò che riguarda la cura del corpo e dell’ambiente, e la sua risposta è stata illuminante: “Puoi provare a fare impacchi di creme e oli per lenire la pelle delle tue mani, oppure risolvere il problema alla radice. Il detersivo. Meglio prevenire che curare!”.

Così, mi ha spiegato come preparare in casa un detersivo super profumato, efficace ed economico… con soli tre ingredienti!

  • 3 limoni grandi
  • 1 bicchieri di acqua
  • 1 bicchiere di aceto di mele (o di vino bianco)
  • 1 bicchiere di sale

Il procedimento è davvero semplicissimo. Dopo aver tagliato a fette i limoni (con la buccia), dovrete frullare tutti gli ingredienti e cuocere il composto per una decina di minuti a fuoco medio. Quando inizia a bollire, l’aceto sarà in parte evaporato e il suo odore attenuato. A questo punto, spegnete la fiamma e date un’ultima frullata con il mini-pimer per eliminare grumi residui.

Et voilà, il vostro detersivo è pronto! La consistenza e il profumo ricordano quelli di una crema pasticcera, ma resistete alla voglia di assaggiarlo… è commestibile, ma forse un tantino salato! :D



Una replica a “Let’s Do It “Zero-Waste” …detersivo per piatti al profumo di crema pasticcera | Micaela Martucci e Benedetta Pisani”

  1. care Benedetta e Micaela,

    sulla lista degli ingredienti compare un (1) bicchiere d'acqua…
    sul richiamo sotto il titolo, sopra la figura principale con la ciotola (dove invece sono presenti due (2) bicchieri d'acqua),
    si fa riferimento al terzo appuntamento, nel video al secondo.

    Grazie infinite per i Vostri suggerimenti, veramente interessanti e facilmente riproducibili. Grazie !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.