Let’s Do It “Zero-Waste” …Marmellata depilatoria (ceretta al profumo di limoni)

La depilazione è stata usata in molte società e per migliaia di anni. Essa fu praticata non solo da certe tribù “primitive”, ma anche dagli antichi Greci le cui donne arrivarono fino a rimuovere gran parte dei peli del pube, semplicemente strappandoli – “mazzetti di mirto divelti con la mano”, si legge in un autore classico – oppure bruciandoli con un legnetto acceso o con cenere calda.

Desmond Morris

Nel pieno della calda e gioiosa stagione estiva, tempo di gonne e t-shirts, radere gambe e ascelle non deve essere visto come un obbligo, né tantomeno come un’abitudine “socialmente corretta”.

La vera libertà si raggiunge pian piano, imparando a convivere con se stessi e a vivere nella propria pelle.

E se voi, quella pelle, la volete liscia come l’olio, dovete assolutamente provare questa ricetta!

Ingredienti:

  • 12 cucchiai di zucchero bianco semolato
  • 12 cucchiai di succo di limone

Il procedimento è di una semplicità imbarazzante. Unite gli ingredienti in una pentola antiaderente e portate il composto a bollore, mescolando di tanto in tanto. Quando iniziano a comparire le prime bollicine sulla superficie, continuate a cuocere a fuoco medio-basso per circa 12 minuti, mescolando questa volta senza interruzione.

Regolate i tempi di cottura un po’ a occhio… Il caramello non deve essere troppo scuro, ma color ambra/miele.

Una volta pronto, travasatelo subito in un barattolo di vetro per evitare che cristallizzi nella pentola, rischiando di rovinarla. Lasciate raffreddare per una mezz’oretta e conservate la vostra cera in frigorifero.

All’occorrenza, immergete il barattolo in acqua bollente per rendere questa delicata e profumatissima ceretta liquida e facile da stendere  (vi consigliamo di farlo con una spatolina di legno – che non è conduttore di calore – per non ustionarvi le dita!). Dopodiché, come fareste di solito con la cera acquistata in negozio, adagiatevi sopra una striscia depilatoria e strappate via i peli, senza pietà!

 ATTENZIONE! Controllate la temperatura prima di applicare questa cera sulla pelle… Non trasformate la vostra beauty-routine in un incubo!

A presto con la terza ricetta zero-waste! …e per il momento, buona visione!

Mica e Benedetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.