Torino: Il coordinamento Aurora per l’emergenza Covid-19 lancia una raccolta fondi

Torino: Il coordinamento Aurora per l’emergenza Covid-19 lancia una raccolta fondi
(Foto di Coordinamento Aurora per emergenza Covid19)

Il Coordinamento nasce da un’idea dell’Associazione Arteria Onlus sostenuta da ActionAid Italia, in collaborazione con Cecchi Point, AuroraLAB del Politecnico di Torino, Centro Studi Sereno Regis e Cooperativa Labins. Aderiscono associazioni, comitati, singoli cittadini e insegnanti di Aurora che dall’inizio del lockdown si sono mobilitati per cercare di dare risposte ai bisogni della popolazione di Aurora. L’obiettivo è sperimentare nuove forme di collaborazione tra realtà e cittadini attivi di Aurora e Porta Palazzo, favorire lo scambio di idee, mappare i bisogni della popolazione attraverso l a condivisione di informazioni tra le realtà socio-educative che partecipano al Coordinamento e i n raccordo con i Servizi territoriali.

In queste settimane, diverse associazioni hanno dato sostegno alimentare e di beni di prima necessità a più di 700 nuclei, molti con minori a carico, del quartiere Aurora e delle aree limitrofe.

Sono stati consegnati ad alunni dell’Istituto comprensivo Torino II, 280 pacchi di materiale didattico (libri e materiali di cancelleria) rimasto chiuso nelle scuole.
Nell’I.C. Torino II circa 700 allievi su 1100 seguono la didattica a distanza utilizzando esclusivamente un cellulare, quasi sempre di proprietà di un genitore, e i n condivisione con altri fratelli.

Per far fronte a questi bisogni, il Coordinamento promuove l ’avvio di una raccolta fondi, per l’acquisto di beni di prima necessità destinati alle persone più fragili del quartiere, in particolare chi non ha ancora avuto accesso alle misure di sostegno attivate dalle istituzioni (buoni spesa, pacchi degli snodi), compresi i soggetti “invisibili”, come l e persone senza residenza e senza documenti.
Oltre che all’acquisto di cibo e beni di prima necessità – con un’attenzione ai prodotti per la prima infanzia – i fondi serviranno anche per acquistare prodotti di cancelleria e device tecnologici (es. connessioni internet), per facilitare l’accesso alle attività didattiche a distanza.

La proposta gestionale del fondo vuole essere innovativa: sarà infatti un fondo comune gestito dalle associazioni del Coordinamento in modo collegiale.
Servirà a sostenere l e attività delle diverse organizzazioni che, dall’inizio dell’emergenza, hanno riorganizzato l a propria attività avviando i n modo autonomo diverse iniziative di raccolta fondi destinate all’acquisto e alla distribuzione di cibo e beni di prima necessità da distribuire alle famiglie di Aurora.

E possibile donare sul conto corrente dedicato intestato a Associazione Fuori di Palazzo – Banca CRS – IBAN IT79U0630501000000110158062
info: www.cecchipoint.it – [email protected]

In questo momento di grande difficoltà noi volontari, nel nostro piccolo, cerchiamo di collaborare andando incontro alle esigenze di tante famiglie in situazione di disagio economico nell’affrontare le problematiche quotidiane, non solo per quanto riguarda la spesa, ma anche cercando di coinvolgere la società con donazioni di materiale utile per le attività scolastiche dei più piccoli.

Denise – volontaria dello Spazio Alimentare Cecchi Point.

Grazie alla collaborazione di volontari e maestre e alle azioni di coordinamento condotte, si è potuto far fronte, almeno in parte, a una situazione del tutto inaspettata che ha lasciato alunni, famiglie ed insegnanti sospesi nell’isolamento e privi, molto spesso, di riferimenti e risorse. L’intervento (…) ha fatto sì che a moltissime famiglie e bambini del territorio provenissero aiuti di vario genere. È stato possibile recuperare e recapitare i libri scolastici e reperire fondi e strumentazioni per le famiglie prive di devices ( per la didattica online).

Liliana Bono – insegnante di Scuola Primaria presso ICTorino2

Partecipanti al coordinamento:

Casa del Quartiere Cecchi Point, Fondazione di Comunità Porta Palazzo, Arteria, Educadora, Eco dalle Città, Ufficio Pastorale Migranti, ASAI, Camminare Insieme, Associazione Pakistan Piemonte, ACFIL , Panafricando, Mosaico, Associazione Islamica delle Alpi, Comitato CCQA, AuroraLAB – Politecnico di Torino, Piemondo – progetto VivoIn – Rete di Comunità Barriera/Aurora, Comitato Oltrelabarriera, CasArcobaleno, insegnanti delle scuole del quartiere, Almaterra, ARQA, Zhi Song, Fondazione UCI, Collettivo Ultramondo, Bricocenter Via Cigna, Eatnico, YEPP Porta Palazzo, coabitazione Sorgente – Acmos, Comunet Officine Corsare, Frati Madonna di Campagna, Spazio Alimentare del Cecchi Point, Fuori di Palazzo, Officine Creative Torino, QuintaTinta, Videocommunity, Tekhnè, Associazione Gambiani Torino, Orizzonti in Libertà – Casa Umanista


Fonte: Pressenza Italia, 23.05.2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.