Perché la NATO non prende di mira la Russia? Il Nepal è il nuovo nemico, stupidi! | Jan Oberg

Circa 37.000 soldati di 18 paesi dovranno partecipare alle manovre militari a guida USA denominate Defender Europe 2020 in maggio e giugno p.v.. Si tratta del “maggiore dispiegamento di truppe USA in Europa in oltre 25 anni” ci dice il Segretario Generale NATO, Jens Stoltenberg; orgogliosamente, ritengo.

Però, un momento … Che cosa mai vanno dicendo e facendo la NATO e il suo Segretario Generale? Vivono nello stesso mondo del resto di noi? Fin dove deve sprofondare il livello intellettuale per diventare un rischio alla sicurezza mondiale? E come riescano proprio a farla franca buggerando il mondo col loro mantra militarizzato sulla stabilità, sicurezza e pace – indipendentemente dal trattarsi sempre di più armamenti e più forza militare offensiva – virtualmente senza alcun media mainstream importante (ammesso che lo sia) che ne riferisca e tanto meno che ci faccia domande in merito?  Quest’ultima cosa è in realtà facile da spiegare:

  • Censura;
  • auto-censura;
  • contestualizzazione; e
  • il Complesso Militar-Industrial-Mediatic-Accademico (cMIMA) – cioè i rapporti strettissimi fra media, governi e militari, particolarmente negli Stati Uniti e rispetto agli alleati.

Niente media liberi lì! Come per altre cose, s’impone il militarismo. Con l’apparato militare mondiale munito di bilanci ben 50 volte maggiori di quello ONU e con milioni di persone uccise senza alcuna buona ragione, di che cosa potrebbe esserci da parlare?

I cittadini contribuenti NATO vengono ingannati, trattati come bestiame. Non ottengono alcuna sicurezza né pace per il denaro che spendono – perché mai se no saremmo più vicini che mai alla Guerra [mondiale] dal 1945, con trilioni di dollari sprecati da quel cancro di cMIMA?

E con 20.000 unità di attrezzatura pesante in via di trasporto dagli USA all’Europa, tacendo di quel che 37.000 soldati con tanto di armi e veicoli da trasporto fanno all’ambiente in una serie di paesi – sbaglio o qualcuno ha sussurrato… cambiamento climatico? Ovviamente no, di che cosa potrebbe esserci da discutere, giusto di questi tempi?

Ecco la storia su cui si basa questa conversazione, Agenzia France-Presse su The Japan TimesC’è un po’ di singhiozzo all’inizio del video ma lì è dove dico che se questo non prende a bersaglio la Russia è forse perché c’è un soprassalto di fantasia al quartier generale NATO per cui il Nepal potrebbe presto diventare una potenza globale e conquistare tutte le terre la confine orientale NATO. Quindi non resta che aspettare che Stoltenberg ci dica che ha le prove che il Nepal cerca di acquisire bombe nucleari ed è un pericolo imminente per tutti noi, perché è espansivo e aggressivo, a differenza della NATO.

Aspettiamo la demonizzazione del “regime” nepalese, lo status dei suoi diritti umani e della sua democrazia e aspettiamo un tweet di Trump che chiarisca che il suo – qualunque cosa sia – è più grosso di quello del Nepal e che può far saltare in aria 350 volte ogni singolo sito storico di quel paese e pure spianargli le montagne.

In effetti, un tal pensiero trasmette altrettanto la realtà di quanta sembra poter esprimerne con il viso serio Stoltenberg…

Sì, sig. Stoltenberg, elevi il livello intellettuale – ecco l’unica attrezzatura di cui ha bisogno la NATO.

E il nemico è? … Voi stessi!    Qui c’è altro del genere

Stoltenberg si rivolge al Congresso nell’aprile 2019 e ottiene la benedizione degli Stati Uniti. Distorsione della foto di Jan Oberg

Further Reading:

Defender Europe 2020
NATO’s upcoming exercise targeted against Kaliningrad

__________________________________________

TFF Director Prof. Jan Oberg is a member of the TRANSCEND Network for Peace Development Environment.


TRANSCEND MEMBERS, 10 Feb 2020 | Jan Oberg | The Transnational – TRANSCEND Media Service

Titolo originale: Why NATO Doesn’t Target Russia? Nepal Is the New Enemy, Stupid!

Traduzione di Miki Lanza per il Centro Studi Sereno Regis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.