Servizio Civile al Sereno Regis: bando aperto fino al 28 settembre

Aperto il Bando per la selezione di volontari e volontarie 2018. Scadenza 28 settembre 2018.

Per partecipare al Servizio Civile occorre scegliere, fra vari progetti, quello che più interessa.
I progetti di Servizio Civile vengono proposti da numerosi enti e, una volta approvati, vengono raggruppati  in un bando di selezione dei volontari, indetto periodicamente dall’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale.
E’ possibile presentare domanda durante il periodo di apertura dei bandi.

In questo periodo è aperto da oggi 20 agosto un nuovo bando di Servizio Civile con scadenza alle ore 18 (entro le ore 23.59 per la consegna tramite pec) del venerdì 28 settembre 2018.

Ecco il progetto del Centro Studi Sereno Regis.

TITOLO DEL PROGETTO: Become Viral 3.0: una rete locale contro l’odio online

SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale – Educazione alla pace

ENTE: Centro Studi Sereno Regis
Il CSSR è un’organizzazione di volontariato che opera da 35 anni nel settore della peace research, della peace education e della nonviolence and peace documentation. È uno dei più importanti e riconosciuti centri italiani di promozione della cultura della nonviolenza e della trasformazione nonviolenta dei conflitti.

OBIETTIVI DEL PROGETTO

  • Costruire una rete civica territoriale in grado di monitorare i fenomeni di violenza online e i loro collegamenti con episodi offline;
  • Aggregare gruppi che contrastano le diverse forme di discriminazione in un’azione educativa, di contronarrativa e di attivismo civico comune;
  • Animare il dibattito pubblico sul tema dell’incitamento all’odio online.

SINTESI ATTIVITÁ D’IMPIEGO DEI VOLONTARI

COSTRUZIONE RETE CIVICA

  • Partecipazione al gruppo di lavoro composto dai 3 giovani in Servizio Civile ed almeno 10 altri giovani già attivi all’interno del CSSR a partire dal progetto di SC dei due anni precedenti;

  • Partecipazione a incontri di approfondimento, autoformazione e formazione con esperti sul tema dell’ hate speech e del dangerous speech;

  • Analisi degli strumenti e dei documenti sviluppati a livello nazionale e internazione per contrastare l’hate speech e il dangerous speech online e loro divulgazione;

  • Approfondimento degli strumenti di monitoraggio sviluppati nei progetti di servizio civile degli anni precedenti e supporto nel loro progressivo perfezionamento;

  • Supporto nella mappatura, conoscenza e coinvolgimento delle realtà del territorio che lavorano sulle diverse forme di discriminazione;

  • Partecipazione all’elaborazione di proposte di collaborazione e costruzione di una piattaforma di collaborazione comune contro ogni forma di discriminazione online, supporto nell’animazione della piattaforma;

  • Organizzazione di momenti di formazione rivolta a tutti gli enti, gli attivisti e le realtà della società civile coinvolte fino a quel momento con la finalità di condividere gli strumenti computazionali di monitoraggio dell’hate speech;

  • Supporto alle organizzazioni nell’implementazione del monitoraggio, supporto nell’analisi dei collegamenti fra l’hate speech online e il verificarsi di fenomeni di violenza offline.

AGGREGARE CONTRO LA DISCRIMINAZIONE

  • Partecipazione all’avvio di momenti di progettazione comune fra CSSR e realtà della società civile coinvolte nella piattaforma contro ogni forma di discriminazione;

  • Contribuire al Coinvolgimento di volontari per la realizzazione delle attività progettate;

  • Contribuire alla disseminazione e valorizzazione dei risultati (ad esempio con la scrittura di tool kit o manuali di azione);

  • Partecipare alla valutazione dei risultati e ulteriori progettazioni.

ANIMARE IL DIBATTITO PUBBLICO

  • Supportare gli operatori del CSSR nella presa di contatto con i decisori politici a livello locale e nazionale che abbiano interesse a confrontarsi con la società civile sul tema dell’hate speech;

  • Supportare nell’organizzazione di eventi di confronto fra società civile e decisori politici sul tema dell’hate speech;

  • Elaborazione con la piattaforma di raccomandazioni e report riguardanti il fenomeno dell’hate speech rivolti all’opinione pubblica e ai decisori politici;

  • Partecipazione a training, seminari, conferenze o incontri di coordinamento a livello internazionale o nazionale sul tema dell’hate speech.

CRITERI DI SELEZIONE

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezionedella Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

CONDIZIONI DI SERVIZIO ED ASPETTI ORGANIZZATIVI:

Numero ore di servizio dei volontari

Monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

Si richiede al volontario flessibilità oraria e disponibilità a missioni o trasferimenti temporanei, anche all’estero, per un periodo complessivo di 30 giorni durante l’anno di servizio.

REQUISITI RICHIESTI per la partecipazione al progetto oltre a quelli previsti dal bando:

Obbligatori (da possedere all’atto della presentazione della domanda):

Nessuno

Preferenziali (valutati in fase di selezione):

Competenze linguistiche Conoscenza a livello B1 della lingua inglese, precedenti esperienze di volontariato con l’ente

Competenze informatiche Esperienze di costruzione di siti, blog

Conoscenze tecniche Esperienze di organizzazione di eventi, convegni, incontri tra giovani, riprese ed editing video ecc.

SEDE/I DI ATTUAZIONE DEL PROGETTO e POSTI DISPONIBILI posti senza vitto e alloggio nella seguente sede:

Sede di attuazione del progetto: Centro Studi Sereno Regis
Comune: Torino
Indirizzo: Via Garibaldi 13
Codice identificativo sede: 8580
Numero volontari per sede: 3

CARATTERISTICHE CONOSCENZE ACQUISIBILI:

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dalla Città di Torino
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi e orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

FORMAZIONE GENERALE DEI VOLONTARI:.consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore.La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

FORMAZIONE SPECIFICA DEI VOLONTARI: consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 82 ore.

Titoli dei moduli: Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.

Presentazione dell’ente. Principi di nonviolenza. Giornalismo di Pace. Principi e strumenti di educazione alla pace. Caratteristiche dell’hate speech online, introduzione agli aspetti legali e ai metodi di contrasto. Strumenti per il monitoraggio informatico dell’hate speech online. Islamofobia e incitamento all’odio. Attività educative per la peer education sul tema dell’hate speech. Strumenti di prevenzione della radicalizzazione giovanile. Digital Security per gli attivisti. Cinema e contrasto dell’incitamento all’odio. Odio e gruppi di estrema destra. La costruzione di campagne online. Giornalismo e violenza nei media. Dialogo interreligioso. Strumenti di educazione non formale e apprendimento cooperativo.

PER INFORMAZIONI E PRESENTAZIONE CANDIDATURE SU APPUNTAMENTO

Associazione Centro Studi Sereno Regis: Enzo Gargano
via Garibaldi, 13 Torino
011532824 3332581518 [email protected]


Questa scheda è una sintesi, per conoscere più approfonditamente le caratteristiche del progetto è necessario leggere la versione completa del documento, scaricabile dal sito della Città di Torino alle pagine dedicate al Bando del Servizio Civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *