Il servizio civile universale. Una politica “con” e “per” i giovani | Segnalazione redazionale

Raffaele M. De Cicco, Il servizio civile universale. Una politica “con” e “per” i giovani, Aracne, Canterano 2017, pp. 209, euro 15

Il servizio civile universale rappresenta una rivoluzione culturale. Si tratta di un cambiamento epocale che investe le dinamiche che hanno retto il servizio civile nazionale sino alla riforma. È mutata la direzione dei processi, poiché si è passati da una dinamica che andava dalla società civile alle istituzioni a una dinamica che, nel quadro di una programmazione triennale, va dalle istituzioni alla società civile.

Senza tradire il paradigma originario della «difesa della Patria», il servizio civile universale pone al centro della riforma i giovani, offrendo per il loro futuro della possibilità in più. Una scelta effettuata nella consapevolezza che, se si lacera il rapporto tra giovani e istituzioni democratiche, l’Italia un futuro con il quale potersi misurare rischia di non averlo del tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *