15 casi di politica estera USA costruttiva / distruttiva | Johan Galtung

Nella colonna a destra un triste deja-vu; anche senza aggiungerci casi più recenti.

Nella colonna di centro approcci magari talora un po’ mesti ma comunque non davvero radicali, piuttosto di buon senso facilmente traducibili in prassi politica.

Eppure non avvengono, a detrimento dei coinvolti: gli USA e i loro interlocutori nel mondo. Gli USA che vogliono essere temuti ma raccolgono solo odio con la loro politica di (colonna) destra. Vogliono o no essere amati?

Una teoria è qualcosa verificabile lungo i suoi margini (Quine), quel che se ne deduce; e per me il “margine” fondamentale è l’azione implicata e le sue conseguenze.

CONFLITTI

MISURE: COSTRUTTIVE, POSITIVE

MISURE: DISTRUTTIVE, NEGATIVE

CRISI DELL’ ECONOMIA:

FINANZIARIA (F)

/ REALE (R)

Incoraggiare casse di risparmio locali

Pubblicare M2 Controllare la Federal Reserve

Speculazione fiscale: smettere i bonus

Bandire speculazione sui bisogni essenziali

Controllo democratico sulle banche centrali, statali o private

Valuta mondiale mista

Più crescita F che R

Più denaro che valore

Servire i prestiti anziché la gente

Paesi in servaggio da debiti

Globalizzazione mediante banche centrali privatizzate

$ USA come valuta di riserva mondiale

TERRORISMO

Identificare i loro obiettivi giusti

Pubblicare Atta; chi ha commesso gli attacchi dell’11.09.01?

Esecuzioni extra-giudiziarie

Droni&norme d’uso (Std of Conduct Office*) Guerra clandestina

USA-ISRAELE vs STATI ARABI -MUSULMANI

Palestina riconosciuta come stato; e

Soluzione a due stati; e Comunità del Medio Oriente (MEC) con Israele e i 5 vicini arabi; confini 1967 revisionati; e

Org. Sicur. & Coop. West Asia

Coda che agita il cane:

Israele che muove a piacere USA;

AIPAC muove a piacere il Congress

Giudeo-cristianesimo anti-Islam.

Pericolo: estremo antisemit. USA

LIBIA

Auto-determinazione per parti, federalismo con democrazia

Continua anarchia

Illusione di stato unitario

SIRIA

Auto-determinazione per parti, federalismo con democrazia

All’attacco: risposta Org.Coop. Shanghai SCO)?

Siria spaccata, governo sulle parti

IRAQ

Auto-determinazione per parti, (con)federalismo con democrazia; comunità autonome curde

Solo ritiro, non ricostruzione, non compensazioni

IRAN

Riconciliazione per il (colpo di stato del) 1953,

zona denuclearizzata del MediOriente

Cooperazione per energie non-fossili

All’attacco: risposta SCO?

Niente armi nucleari per l’Iran

Controllo del petrolio iraniano?

PAKISTAN

Autonomia pashtun, via linea Durand, auto-determinazione in Kashmir con parti indiane-pakistane-kashmire

Costruzione di steccato Durand

Esecuzioni extragiudiziarie

Droni&norme d’uso (Std of Conduct Office*) Guerra clandestina

AFGHANISTAN

Una Comunità Centr-Asiatica;

Federazione, autonomie locali

Peacekeeping congiunto OIC-UNSC (Cons.Sicur.ONU)

Non-allineato, niente basi militari

Solo ritiro, non ricostruzione, non compensazioni;

mantenimento di truppe e basi militari

COREA

Trattato di pace con N-Corea

Normalizzazione USA-N.Corea

Corea come zona denuclearizzata

Marginalizzazione della N-Corea

Esercitazioni militari USA-S.Corea

Infrazione di accordi

CINA

Aprire dialogo d’alto livello;

mutuo apprendimento in economia;

diritti civili ed economici

Accerchiamento (sotto)marino e satellitare

[Pretese] “Riforme”= neoliberismo

solo diritti civili

GIAPPONE

Giappone in Comunità NE-Asiatica

Buoni rapporti con USA, APEC+ [Coop

Econ.Asia-Pacifico: 21 stati rivieraschi]

Uscita USA da Okinawa

Impedimento alla riconciliazione

Mantenimenento Giappone quale cliente

Sovvertimento Art. Costituz. 9

AFRICA

Accogliere [organiz. di] Unità Africana

Costruz. superstrada Est-W con Cina

AFRICOM [Comando Mil. x Africa]

Intervento militare

LATIN-AMERICA

Accogliere integrazione CELAC

Equità Latin/Anglo-America

Normalizzazione USA-Cuba

Intervento militare

Sostegno ai colpi di stato

Micro-gestione CIA

MONDO

Tutte le convenzioni sui diritti umani,

fra/oltre i confini statali

Auto-determinazione nazionale

Dialogo fra le civiltà

ONU più forte, con un Parlamento

Solo diritti civil-politici,

entro i confini statali

Modelli statuali unitari

Universalismo occidentale

Eccezionalismo USA

* Norme ignote/arbitrarie per l’uso militare di droni/aeromobili non identificabili (da parte dell’apposito Ufficio del Ministero della Difesa USA – e quindi riconducibili a responsabilità determinabili) – NdT

Johan Galtung 12.02.18 TMS
Titolo originale: 15 Cases: Constructive vs Destructive U.S. Foreign Policies

Traduzione di Miki Lanza per il Centro Studi Sereno Regis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *