TFF35 – I premi de “gli occhiali di Gandhi”

Mettersi gli occhiali di Gandhi significa pensare un cinema nuovo, che offra visioni di pace invece che di guerra, di condivisione più che di esclusione, di partecipazione e non di antagonismo.

35* Torino Film Festival | Premio alla cinematografia nonviolentaLa giuria della settima edizione del premio Gli occhiali di Gandhi

attribuisce il premio

EX AEQUO a

Talien, di Elia Mouatamid

e a

Balon di Pasquale Scimeca

Il viaggio forzato, in fuga dall’Africa, e quello volontario del ritorno in Marocco, ci restituiscono uno sguardo complementare su un tema cruciale che nessun cittadino europeo può più ignorare.

Persone, affetti, storie rese con drammaticità e leggerezza laddove troppo spesso incontriamo solo numeri e stereotipi.


La giuria attribuisce inoltre una

Menzione Speciale a

A fabrica de Nada di Pedro Pinho

Per aver mostrato la difficoltà di un autentico processo democratico che diventa una reale opportunità nella ridefinizione condivisa dei valori e dei bisogni personali e sociali. Dimostrazione di un cinema che diventa strumento attivo di cambiamento.


La cerimonia di premiazione

Gli occhiali di Gandhi 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *