Un premio all’economia equa | Elena Camino


GDAE_(Global_Development_And_Environment_Institute)_at_Tufts_University_LogoIl “Global Development And Environment Institute (GDAE)” dell’Università di TUFTS (USA) (http://ase.tufts.edu/gdae) ha deciso di assegnare quest’anno (2017) l’ “Economics Prize” a James Boyce e a Joan Martinez-Alier, per il loro impegno nel promuovere un lavoro innovativo su temi economici, che tiene conto delle realtà contemporanee e incoraggia lo sviluppo di società giuste e sostenibili.

I due premiati terranno la loro lezione magistrale (la Leontief Prize Lecture) sul tema “Economia, equità e ambiente” il 28 marzo 2017.

“E’ essenziale affrontare la crisi ecologica prodotta dall’economia elaborata secondo il vecchio paradigma – ha affermato il Direttore, Neva Goodwin: “James Boyce e Joan Martinez-Alier hanno messo in luce la relazione tra sistemi economici, risorse (materiali ed energetiche) e problematiche sociali. In particolare l’attenzione che hanno rivolto alle intersezioni tra economia, povertà e disuguaglianze ha fortemente influenzato l’orientamento dell’Istituto”.

Il GDAE ha inaugurato il Premio Leontief nel 2000, in memoria dell’economista e premio Nobel Wassily Leontief. Questo Premio è un riconoscimento per gli economisti il cui lavoro mette insieme ricerca teorica ed empirica allo scopo di favorire una maggiore comprensione dei processi sociali e ambientali.

Nel 2017 vengono insigniti del premio:

  • James K. Boyce, professore di economia presso l’Università di Amherst (Massachusetts), Direttore del programma di Sviluppo, Costruzione della Pace e Ambiente all’Istituto di ricerca politico-economica (www.peri.umass.edu). Il suo lavoro attualmente lo porta ad occuparsi delle relazioni tra povertà e degrado ambientale. Il suo ultimo libro è “ Economics, the Environment, and Our Common Wealth” (2013).
  • Joan Martinez-Alier è professore emerito presso l’Universitat Autònoma de Barcelona (UAB), dove ha conseguito il PhD nel 1976. E’ stato professore in varie università: Oxford, Stanford, l’Università della California (Davis), ecc. Più di recente è stato co-direttore di EJAtlas (www.ejatlas.org) e dirige il Progetto EnvJustice – ICTA-UAB (2016-2021) sulla distribuzione dei conflitti ecologici e sui movimenti globali per la giustizia ambientale. Ha svolto un ruolo cruciale nello sviluppo dell’economia ecologica, ed è autore di numerosi libri e articoli, tra cui: Economics: Energy, Environment and Society (1987), The Environmentalism of the Poor: A Study of Ecological Conflicts and Valuation (2002). [Tradotto in italiano con il titolo: “Ecologia dei poveri. La lotta per la giustizia ambientale. Jaca Book, 2009].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *