La rassegna stampa di Emilio Tornior sul tema TAV Torino-Lione nell’archivio del Sereno Regis | Ezio Bertok


emilio-e-alex
Emilio Tornior con Alex Zanotelli

Una preziosa rassegna stampa di oltre dieci anni sul tema TAV Torino-Lione è disponibile e consultabile presso il Centro Studi Sereno Regis. La raccolta è stata curata da Emilio Tornior, del presidio NO TAV di Borgone di Susa, e comprende tutti gli articoli sulla questione TAV pubblicati dal 2006 al settembre del 2016 su: «La Stampa», «Repubblica», «Luna Nuova», «La Valsusa», «Torino CronacaQui». A questa raccolta completa si aggiungono altri articoli pubblicati negli anni precedenti, a partire dal 1996. Tutti gli articoli sono disposti in ordine cronologico e conservati in un centinaio di raccoglitori numerati progressivamente.

Questo lavoro è frutto della grande passione di Emilio nata dalla condivisione delle ragioni notav e unita alla sua costanza e al suo approccio rigoroso.

Emilio ha donato questa preziosa raccolta al Controsservatorio Valsusa affinché il suo lavoro potesse essere utilizzato da chiunque avesse interesse a studiare l’opposizione popolare al TAV Torino-Lione anche attraverso il racconto dei media: un filtro che restituisce spesso un’immagine distorta e falsata di cui Emilio era ovviamente ben consapevole. Ma è proprio questa consapevolezza che lo ha spinto a non sottovalutare l’importanza di raccogliere meticolosamente documenti oggi preziosi per far emergere una verità troppo spesso nascosta dalle bugie e dalle falsità contenute negli articoli medesimi.

Il Controsservatorio Valsusa ha ritenuto che il modo migliore per rispondere alle aspettative di Emilio fosse quello di coinvolgere il Centro Sudi Sereno Regis, che ha risposto mettendo a disposizione i suoi archivi e offrendo grande disponibilità affinché la raccolta possa essere facilmente accessibile. Emilio ha condiviso e apprezzato la proposta.

Il Controsservatorio Valsusa sta valutando la possibilità di rendere disponibile in rete un indice degli articoli raccolti al fine di facilitare le ricerche da parte di studiosi, ricercatori, studenti e di chiunque sia interessato. È anche allo studio l’eventualità di una digitalizzazione dei documenti la cui realizzazione richiede risorse e disponibilità ancora da verificare.

Emilio Tornior è mancato lo scorso 5 ottobre e ha lasciato un vuoto immenso nella sua famiglia, nel presidio di Borgone, in tutto il movimento notav e tra i suoi tantissimi amici.

A Emilio va un commosso ringraziamento da parte del Controsservatorio Valsusa e del Centro Studi Sereno Regis a cui rimane purtroppo anche il rimpianto di non essere riusciti a mostrargli la sua raccolta sistemata in bella mostra nei locali di via Garibaldi.


Ezio Bertok fa parte del Controsservatorio Valsusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *