MAPPA INTERATTIVA: Il blocco delle città di Yatta and Bani Na’im


Bani Na'imLe forze militari israeliane, in seguito all’ondata di violenza di questi giorni, hanno bloccato tutti i principali accessi, incluse numerose strade secondarie, alle città palestinesi di Yatta e Bani Na’im, nell’area a sud est di Hebron.

La presenza di blocchi stradali (cumuli di macerie, blocchi di cemento, sbarre, …) e checkpoint posizionati dall’esercito israeliano, impediscono ai palestinesi di potersi muovere liberamente, soprattutto per raggiungere servizi essenziali come gli ospedali, in violazione al diritto alla libertà di movimento (Art.13 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo).

Operazione Colomba condanna queste punizioni collettive, vietate dal diritto internazionale, che il governo israeliano per l’ennesima volta infligge alla popolazione palestinese, in particolare durante questi giorni di Ramadan (mese sacro per la popolazione musulmana).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *