Fuori dalla rete dell’odio: ricerca, educazione, media attivismo | Il Servizio Civile al Sereno Regis


servizio_civile_2016


E’ stata prorogata alle ore 14 di venerdì 8 luglio 2016 la scadenza del bando, pubblicato in data 30 maggio 2016 dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile, per la selezione di complessivi 35.203 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale.


ENTE: Città di Torino, partenariato con il Centro Studi Sereno Regis

TITOLO DEL PROGETTO: FUORI DALLA RETE DELL’ODIO: RICERCA, EDUCAZIONE, MEDIA ATTIVISMO

OBIETTIVI DEL PROGETTO: L’obiettivo generale del progetto è contrastare la normalizzazione di atteggiamenti discriminatori nel web.

ATTIVITÁ D’IMPIEGO DEI VOLONTARI

1 Analisi della diffusione quantitativa e qualitativa del fenomeno del discorso d’odio in rete a livello locale

  1. Supporto alla costituzione di un gruppo di lavoro che coinvolga almeno 10 altri giovani già attivi all’interno del CSSR
  2. Partecipazione a incontri di approfondimento, autoformazione ed incontro con esperti sul tema dell’incitamento all’odio
  3. Monitoraggio quotidiano dei principali siti internet e blog di informazione politico-sociale sul territorio torinese
  4. Trattamento dei dati raccolti e individuazione dei soggetti e dei gruppi maggiormente targetizzati dal discorso d’odio

2. promuovere progetti di prevenzione all’odio fra gli adolescenti e i giovani

  1. Costruzione di un tool kit educativo per le attività rivolte a giovani e adolescenti pubblicabile sul sito del Centro Studi Sereno Regis.
  2. Affiancamento degli operatori del CSSR nella realizzazione di attività educative nelle scuole secondarie superiori di primo e secondo grado
  3. Coinvolgimento degli adolescenti e dei giovani nelle fasi successive del progetto

3. supportare membri delle comunità e dei gruppi maggiormente colpiti dall’hate speech nello sviluppo di competenze di media activism

  1. mappatura di associazioni, comunità, movimenti, singoli attivisti che si battono per la difesa dei diritti di persone spesso vittime dell’incitamento all’odio
  2. Supporto agli operatori del CSSR nell’organizzazione di tavoli tematici di sensibilizzazione sulla possibilità di monitorare l’hate speech nei confronti delle persone maggiormente targetizzate dall’hate speech stesso.
  3. Supporto nell’organizzazione di percorsi formativi per rappresentanti di comunità e minoranze per diventare media activist
  4. Mentoring e accompagnamento nel monitoraggio da parte dei media activist dell’hate speech nei confronti della loro comunità, gruppo ecc… e supporto nella realizzazione di campagne positive sul web

4.Sviluppo di campagne di sensibilizzazione di contrasto all’hate speech online rivolte all’opinione pubblica

  1. Supporto agli operatori del CSSR nella costruzione di rete con organizzazioni trasnazionali e internazionali (ad esempio UNITED) contro l’hate speech online e per il contrasto alle discriminazioni
  2. Elaborazione di campagne di sensibilizzazione online in linea con le campagne realizzate a livello europeo
  3. Coinvolgimento nella realizzazione delle campagne e nella loro diffusione online di adolescenti e giovani intercettati e coinvolti in precedenti fasi del progetto
  4. Supporto agli operatori del CSSR nell’ organizzazione, in concomitanza con le campagne online, di eventi e momenti di sensibilizzazione offline che permettano alle persone di agire concretamente per contrastare il discorso d’odio
  5. affiancamento e partecipazione e realizzazione di eventuali eventi collegati ai contenuti del progetto in Italia o all’estero.

CRITERI DI SELEZIONE

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

CONDIZIONI DI SERVIZIO ED ASPETTI ORGANIZZATIVI:

Numero ore di servizio dei volontari

Monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

Disponibilità a partecipare a riunioni settimanali di analisi dei risultati e la partecipazione ad eventuali seminari validi ai fini del raggiungimento degli obbiettivi del progetto.

L’ente inoltre potrebbe impiegare i volontari, per un periodo non superiore ai trenta giorni, previa tempestiva comunicazione all’Ufficio nazionale, presso altre località in Italia o all’estero, non coincidenti con la sede di attuazione del progetto, al fine di dare attuazione ad attività specifiche connesse alla realizzazione del progetto medesimo.

Requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto

Obbligatori:

  • Istruzione e formazione Diploma di Scuola Secondaria di secondo grado (diploma di maturità)
  • Competenze informatiche I principali programmi di scrittura e di calcolo, capacità di intervento e gestione di siti

Preferenziali:

  • Competenze linguistiche Conoscenza a livello B1 della lingua inglese
  • Competenze informatiche Esperienze di costruzione di siti, blog
  • Conoscenze tecniche Esperienze di organizzazione di eventi, convegni, incontri tra giovani…

SEDE DI SVOLGIMENTO: via Garibaldi, 13 | Torino

POSTI DISPONIBILI: 3 posti senza vitto e alloggio

CARATTERISTICHE CONOSCENZE ACQUISIBILI:

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dalla Città di Torino;

2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione ex art. 37 comma 2 del D.LGS 81/2008 e S.M.I. (Formazione sulla sicurezza, tot 12 h, sui principali rischi negli uffici);

3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

FORMAZIONE SPECIFICA DEI VOLONTARI:

La durata totale della formazione specifica sarà di 96 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Presentazione dell’ente, Teoria del conflitto e dell’azione nonviolenta Hate Speech: dinamiche e sviluppi, Strumenti educativi utilizzati a livello europeo contro l’Hate Speech
  • Diventare media attivisti contro l’incitamento all’odio ondine, Sviluppare una campagna online, L’educazione alla pace e un approccio sensibile ai diritti umani come antidoto alla violenza, Giornalismo e razzismo, Metodi educativi non formali, Il ruolo del video nel citizen journalism, Nuovi fascismi e nuovi media in Europa, Fanatismo e pensiero critico,

PER INFORMAZIONI E PRESENTAZIONE CANDIDATURE

Associazione Centro Studi Sereno Regis: Enzo Gargano
via Garibaldi, 13 | 10122 Torino
011532824 | 3332581518 | [email protected]


Durante il periodo di apertura del bando gli aspiranti volontari possono:

Tutta la documentazione richiesta dove pervenire
all’ente entro le ore 14 di venerdì 8 luglio 2016.
Non fa fede il timbro postale.


Al termine del periodo di apertura del bando, i giovani parteciperanno ad un colloquio di selezione presso l’ente titolare, finalizzato alla compilazione di una graduatoria dei giovani giudicati idonei per il progetto in questione.

Al termine della procedura di selezione, gli enti consegneranno all’Ufficio Nazionale Servizio Civile tutta la documentazione raccolta. Una volta verificata la correttezza del materiale ricevuto, l’Ufficio Nazionale Servizio Civile comunicherà ai giovani selezionati l’avvio al Servizio.

Importante

  • La mancata presentazione entro i termini previsti o la non conformità della documentazione richiesta, non consente al giovane di essere ammesso alla fase di selezione dei progetti
  • Non è possibile presentare domanda per più di un progetto, pena l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti cui si riferisce il bando.
  • La mancata partecipazione del candidato al colloquio di selezione, rende il giovane “non idoneo per non aver terminato la selezione”

Documentazione richiesta

Tutto il materiale di seguito elencato, debitamente compilato, deve essere consegnato a mano o fatto pervenire dall’interessato tramite Raccomandata A/R o Posta Elettronica Certificata (PEC) all’ente titolare del progetto entro le le ore 14.00 del 30 giugno 2016.

Le graduatorie dei progetti della Città di Torino e degli enti partner saranno consultabili nella pagina dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *