L’interrogatorio, quel giorno con Primo Levi | Recensione di Dario Cambiano

print


DVD copertina ultimi testimoni 3.inddL’interrogatorio, quel giorno con Primo Levi
di Alessandro e Mattia Levratti, Ivan Andreoli e Fausto Ciuffi
Edizione Fondazione Villa Emma, Biblioteca Archivio Vittorio Bobbato
Istituto di Storia Contemporanea di Pesaro e Urbino
Nonantola (MO), 2014

Questo è un dvd pieno di memoria. La memoria di Primo Levi, innanzitutto. Poi la memoria dei protagonisti di una bella epopea letteraria, i redattori de «Il gusto dei contemporanei» uscita negli anni Ottanta, che raccolse incontri e interviste con personaggi della letteratura, della scienza, dell’arte, della storia. Infine la memoria degli studenti che, quel 5 maggio 1986, si affollarono nel teatro di Pesaro per incontrare Primo Levi. E interrogarlo. Una mattinata molto intensa, dove i ragazzi del liceo hanno chiesto (dopo essersi documentati per un intero anno scolastico – ah, altri tempi!) a Primo Levi di mettersi a nudo. Ed emerge una figura davvero inedita, come solo le domande sincere, semplici, dirette sanno produrre.

L’integrale dell’interrogatorio è stampato in un libretto che correda il dvd.

Il documentario invece si concentra sulle interviste a chi nell’86 era giovane, e su cosa è rimasto di quella esperienza.

Completa il dvd una lunga intervista cui Primo Levi si sottopose nella sezione locale dell’ANPI.

Da oggi nella biblioteca del Centro Studi Sereno Regis di Torino.