Dall’obiezione di coscienza al servizio civile universale | Segnalazione dalla Biblioteca


cop_Dario Fortin (a cura di), Dall’obiezione di coscienza al servizio civile universaleDario Fortin (a cura di), Dall’obiezione di coscienza al servizio civile universale. Quarant’anni di impegno giovanile e adulto, Il margine, Trento 2014, pp. 240, € 12,00

C’era una volta il servizio militare obbligatorio. C’era una volta l’obiezione di coscienza. Oggi il Trentino ha istituito il servizio civile universale provinciale; una risposta politica alla forte richiesta del «Manifesto per un servizio civile universale» espressa a Villa Sant’Ignazio – la culla, all’inizio degli anni Settanta, del primo nucleo di obiettori – da un centinaio di testimoni privilegiati rappresentanti degli enti di servizio civile.

Il volume approfondisce questo grande tema civile, sociale e politico attraverso differenti punti di vista senza tralasciare mai l’aspetto educativo. Quali implicazioni pedagogiche ha, da un lato, la disponibilità di diritti universali e, dall’altro, l’imposizione di obblighi da parte dello Stato ai giovani cittadini? Quali interpretazioni ci offrono le scienze e le pratiche dell’educazione? Che ruolo hanno o dovrebbero avere il mondo adulto, le istituzioni e lo Stato nella promozione di doveri, responsabilità e opportunità per le ragazze e i ragazzi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *