Le tre agricolture – La terra che connette


mercoledì 9 dicembre 2015 – h. 17.45
sala Poli – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

Riprendiamo il discorso dopo Expo, per continuare a riflettere evitando i clamori della fiera internazionale e pensando invece alla capacità di resistenza della realtà contadina, che continua a mostrarsi vitale, non solo nelle aree povere del pianeta, e che continua a occupare una dimensione importante della produzione agroalimentare.

Ripartiamo da dove eravamo rimasti: il ritorno in primo piano dell’agricoltura, discussa nelle sue tre forme – contadina, industriale ed ecologica – al convegno nazionale di Brescia, organizzato lo scorso aprile dalla Fondazione Luigi Micheletti e da Slow Food Italia.

cop_poggio_le_tre_agricolurePresentiamo Le tre agricolture (Jaca Book), il volume con i principali interventi del convegno e, oltre al trailer del film SU CAMPI AVVERSI in concorso al 56° Festival dei Popoli di Firenze, proiettiamo COSÌ LONTANO (12 min.) di Irene Dionisio, episodio inedito di La Terra che connette sul rapporto tra Salif, a Saluzzo per raccogliere frutta, e sua moglie in Burkina Faso con i figli.

Un’occasione per discutere la situazione dell’agricoltura in Italia assieme alle correlazioni con la cultura e il benessere del nostro territorio e dei suoi abitanti.

Parteciperanno: Pier Paolo Poggio, curatore del volume Le Tre Agricolture, e Andrea Fenoglio, regista del documentario Su campi avversi (La Terra che connette) girato nel saluzzese fra i migranti stagionali in cerca di lavoro, ospitati in un campo di accoglienza.

su_campi_avversi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *