Convegno | Giornaliste e giornalisti di pace

sabato 14 novembre 2015 – ore 16-19
sala Gabriella Poli – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi 13 Torino

Nel terzo anniversario della morte di Gabriella Poli proseguiamo la riflessione sul giornalismo di pace ricordando alcune esperienze di giornaliste e giornalisti che ci hanno accompagnato in questa ricerca: dal master di giornalismo coordinato da Vera Schiavazzi al giornalismo d’inchiesta di Luca Rastello, ai reportage in zone di guerra, fame e miseria

Interventi di

Nanni Salio
Cos’è il giornalismo di pace? Esperienze e ricordi

Enzo Ferrara e Donatella Sasso
“Se potevo restavo”, Luca Rastello dai Balcani all’incompiutezza del TAV

Francesco Colizzi, già direttore della rivista Amici di Follereau dal 2005 al 2011
Raccontare la solidarietà

Stefano Rogliatti e Stefano Tallìa
presentazione e proiezione di
Dust, la seconda vita

Documentario di Stefano Rogliatti e Stefano Tallìa, un reportage girato a giugno 2015 nel Kurdistan iracheno dove vivono un milione di rifugiati provenienti da Siria e Iraq. Donne e uomini in fuga dall’avanzata dell’Isis in Siria e Iraq, persone che hanno perso in un attimo tutto ciò che avevano: casa, lavoro, affetti e che in molti casi hanno anche assistito all’uccisione di parenti e amici. Con le parole dei rifugiati sono raccolte anche le testimonianze degli operatori di Medici Senza Frontiere che si occupano della loro salute attraverso le cliniche mobili e le strutture fisse all’interno dei campi che si trovano vicino a Dohuk.

Guarda il trailer su youtube

/U
Un fotogramma del documentario

E’ prevista la trasmissione in streaming a questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=ulGFlr33sj4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *