State già pensando alle vacanze? (2)

Belgiovedì!

Perché non visitare il Belgio? Magari Gent, capologo delle Fiandre orientali? E magari includendo nelle date almeno un giovedì? Perché, direte voi. Eccolo qua il perché.

La cittadina belga ha lanciato una nuova moda

Da giovedì 14 maggio 2009, l’organizzazione nonprofit Ethical Vegetarian Alternative (eva, alternativa etica vegetariana), con sede a Gent, ha istituito il Donderdag veggiedag (giovedì vegetariano), convincendo scuole, funzionari della città e ristoranti a proporre pasti vegetariani ogni giovedì.

/nas/wp/www/cluster 41326/cssr/wp content/uploads/2015/06/eva giovedi

È stata una “pietra miliare vegetariana” che ha fatto notizia in tutta Europa e riscosso attenzione a livello mondiale. Ha aderito il 95% delle famiglie dei bambini delle 35 scuole cittadine. Negli uffici turistici si trova una guida per la “sopravvivenza vegetariana”, con i 13 ristoranti esclusivamente vegetariani della città, oltre a tutti quelli che offrono piatti vegetariani: il dagschotel, piatto unico composto da un certo numero di alimenti diversi sempre vegan (senza uova e latticini), è solitamente la scelta numero uno. Per esempio da Avalon, il dagschotel comprende un dahl di lenticchie servito con riso integrale, broccoli spruzzati con pesto, barbabietole crude al chutney di coriandolo e una tempura di carota: delizioso, visivamente invitante e totalmente vegano.

Gent ha scelto di vivere senza carne un giorno alla settimana per 2 motivi: 1. combattere l’obesità e 2. salvare il pianeta. La cittadina è stata la prima ad ascoltare il monito a favore dell’ambiente lanciato dalle Nazioni Unite: secondo la fao, il bestiame è responsabile del 18% delle emissioni globali di gas serra e l’onu ha rinnovato gli appelli a rinunciare al consumo di carne almeno una volta ogni 7 giorni (anche per ridurre la famigerata carbon footprint – l’impatto ambientale). Così Gent incita ogni suo abitante a bandire la carne (ma anche il pesce e i frutti di mare) dal proprio piatto 1 volta alla settimana, segnalando che mangiare troppa carne è anche dannoso per la salute perché provoca un aumento del tasso di colesterolo e aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, di alcuni tumori (colon), di obesità e diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *