NO MUOS ora e sempre – Recensione di Nanni Salio

cop_Gurrieri_NOMUOSPippo Gurrieri, NO MUOS ora e sempre. I percorsi del movimento, Sicilia Punto L, Ragusa 2013, pp. 86, € 6,00

Grazie al prezioso lavoro del gruppo anarchico di Sicilia Libertaria di Ragusa è stato pubblicato un secondo volumetto, dopo quello di Antonio Mazzeo, Un Eco MUOStro a Niscemi, per documentare l’incessante attività del movimento NO MUOS.

Il libro è una utile raccolta di articoli pubblicati su Sicilia libertaria tra il 2012 e il 2013, che descrivono le azioni dirette (nonviolente) del movimento antimilitarista contro il MUOS, l’installazione radar che ha il compito di coordinare le azioni militari nel Mediterraneo e oltre. Nel frattempo il TAR di Palermo con la sentenza 461/2015 ha revocato le autorizzazioni, accogliendo un ricorso di Legambiente e altri (Per una presentazione dettagliata si veda: «Muos: le ragioni dello stop del Tar», http://www.pressenza.com/it/2015/02/muos-le-ragioni-dello-stop-del-tar/ )

L’articolo riportato a pag. 61, che descrive una imponente manifestazione svolta nell’aprile 2013, fa venire in mente tante altre manifestazioni contro le basi USA: da Greenham Common, in Gran Bretagna, a Comiso negli anni di fine 1970 inizio 1980, a quelle condotte con rara continuità da «Gettiamo le basi» in Sardegna, in particolare per denunciare la presenza di uranio impoverito al Salto di Quirra, che ha portato ad alcune sentenze favorevoli al movimento.

Anche il legame con altre lotte dai NO TAV in Val di Susa al NO Dal Molin a Vicenza viene ricordato per collocare nella giusta prospettiva l’azione dei NO MUOS.

Viene da concludere ricordando che:

«È militarismo, bellezza»

e non bisogna mollare, anche se la strada da percorrere è ancora lunga e faticosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *