Nonviolenza e yoga

Come mai ogni tanto scrivo delle “Pillole” citando la rivista “Yoga Journal”?

Forse non tutti sanno che lo yoga – insieme e contemporaneamente alle posizioni – insegna delle norme di comportamento per la vita quotidiana. Tali prescrizioni risalgono ai tempi antichi, e si trovano nei testi della tradizione vedica (i Veda sono gli antichissimi libri sapienziali dell’induismo). Tali prescrizioni riguardano la vita pratica e la vita etica, la vita personale e la vita sociale, la vita individuale e la vita universale. Tali prescrizioni si chiamano yama e niyama e sono i primi due passi nel cammino yogico.

La prima di queste indicazioni – che sono 10 in tutto – è familiare a chi legge questa “newsletter”, è familiare a chi frequenti il Centro Studi Sereno Regis, è familiare a chi persegue la nonviolenza: in sanscrito si chiama ahimsa e può tradursi appunto come nonviolenza (alcuni studiosi precisano che si potrebbe tradurre anche con innocenza, cioè non-nuocere, perfino incapacità di nuocere).

A proposito di nonviolenza, ecco una notizia tratta proprio da “Yoga Journal” (ottobre 2012), che ringrazio: Morellato Termotecnica e Morellato Energia hanno ricevuto “una commessa da parte della Whitehead Alenia Sistemi Subacquei”, una commessa che avrebbe fruttato molto denaro; Valerio Morellato, alla guida delle omonime aziende, ha rifiutato, perché la Whitehead Alenia Sistemi Subacquei “produce siluri, si occupa di tecnologia bellica. Accettare la commessa sarebbe […] in contraddizione con i principi etici della politica aziendale”. Così Morellato “ha perso soldi, ma ha guadagnato in pubblicità. Tutta meritata”.

Ecco perché a volte, come in questa “Pillola”, riporto notizie tratte da “Yoga Journal”: nella rivista c’è una rubrica intitolata “Greenwash. Il meglio (e il peggio) della pubblicità verde” in cui si possono leggere i tentativi delle aziende per diventare green, “verdi” nel senso della salvaguardia ambientale. Di solito la rubrica riporta la vicenda di due aziende, una davvero “verde” (come Morellato in questo caso) e una che invece ha fatto solo un’operazione di “greenwashing”. E la rivista, occupandosi di yoga, ritiene – giustamente – di inserire anche notizie che riguardino la nonviolenza (ahimsa) e la verità (satya), un’altra delle 10 prescrizioni che dovrebbe essere familiare ai lettori e alle lettrici di questa newsletter. Gandhi aveva addirittura basato tutta la sua vita (personale, sociale e politica) su due di tali indicazioni prescritte nello e dallo yoga: ahimsa, la nonviolenza, e satya-graha, la forza della verità.

yoga sunset

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *