FILI DI PACE – L’arte di ricordare la pace in tempi di guerra

Giovedì 27 novembre alle ore 18.00, nella sede di via Garibaldi 13 a Torino, il Centro Studi Sereno Regis ospita JUAN GUTIERREZ, Media-Lab Prado di Madrid, attivista nonviolento ed esperto di un approccio alla ricerca storica come strumento di costruzione di pace positiva.

juan-gutierrezDurante la serata verrà presentato il progetto “Fili di pace” e il suo approccio metodologico e con l’occasione verrà costituito un gruppo di lavoro, coordinato dal gruppo di Educazione alla pace del Centro Studi Sereno Regis, a cui gli insegnanti, educatori, genitori, giovani interessati potranno fare riferimento per implementare il progetto nei prossimi mesi secondo una metodologia e un programma di lavoro che verrà co-costruito con i partecipanti all’incontro stesso.

Il Centro Studi Sereno Regis cerca quindi educatori, insegnanti, scuole, giovani universitari, docenti in pensione, centri giovanili e strutture di incontro per bambini e giovani che vogliano coinvolgere i propri studenti, ragazzi e ragazze in un grande progetto di raccolta di FILI DI PACE: episodi di ordinaria umanità, compiuti da persone ordinarie che appaiono così straordinari perché compiuti nei momenti più violenti della nostra recente.

Il progetto intende insegnare ai giovani, studenti, bambini a condurre interviste in profondità ai propri nonni, alle persone anziane della propria comunità e territorio per riscoprire proprio episodi, spesso nascosti e offuscati da un’immagine cristallizzata del nemico ed edulcorata dalla storia dei vincitori, di pace, di umanità, di riconoscimento dell’altro.

Le interviste verranno raccolte e digitalizzate contribuendo a ricostruire una memoria condivisa fatta di gesti di pace e non di violenza e valorizzate da lavori artistici prodotti dai giovani e dagli studenti coinvolti nel percorso. Il progetto si inserisce in uno sforzo di ricerca che si sta diffondendo in tutto il territorio europeo dalla Bosnia Erzegovina alla Spagna.

La partecipazione alla serata e il coinvolgimento nel progetto sono totalmente gratuiti.

Si richiede l’iscrizione alla mail [email protected]
Per informazioni scrivete a [email protected] o telefonate a 011-532824 chiedendo di Ilaria.

VI ASPETTIAMO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *