“Cuore di pietra” BoomBoomBeckett – Monologo verticale per voce e musica

sabato 15 novembre 2014
ore 21.00, sala Poli 

A cura di Musicaviva con il patrocinio di Live Piemonte dal Vivo
Ingresso intero € 8,00; associati Musicaviva, Fitel Piemonte e Under 26 € 6,00
“Cuore di pietra”
La montagna è lì. E bisogna che qualcuno ci  salga, per il semplice fatto che esiste. È  un’attrazione che si alimenta di gioia e di paura,  che si annida nel profondo dell’animo, quella che  spinge l’uomo a rischiare la propria vita nel  tentativo di raggiungere una vetta. Un punto oltre  il quale non ci sia più nulla da scalare. Un roccia oltre la quale: solo aria tersa. Una passione  inesauribile, un desiderio romantico. Persino un  certo disagio, un maldestro orgoglio. Finché di  montagna non ci si ammala. E quando ci si  ammala l’uomo si trasforma in monte, trasferendo se stesso nella roccia, tentando di aderire con il
proprio profilo al profilo delle vette, di iniettare il  proprio sangue nelle venature della terra. Allora una cima diventa Testa. Una discesa sempre coperta di  neve Lingua. Una collina lì, a mezza costa, Spalla. E l’uomo che, come tanti, tenta di appropriarsi del  cuore di pietra della montagna si alza presto, la mattina, prepara lo zaino, ed esce di casa senza
nemmeno salutare i suoi figli. Preferisce farlo al ritorno. Preferisce credere che lo farà al ritorno.

Curriculum del gruppo BoomBoomBecket
Fabio Geda, nato a Torino, ha esordito nel 2007 con il romanzo “Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani” edito dalla casa editrice Instar e tradotto in Francia e in Romania (Migliore Esordio al Premio Letterario Via Po e Migliore Esordio 2007 per la redazione della trasmissione radiofonica Fahrenheit). Scrive, si occupa di disagio minorile, e tenta spesso – invano – di portare i suoi ragazzi in montagna. A ‘L’esatta sequenza dei gesti’ il suo secondo romanzo e’ recentemente seguito il best seller  ‘Nel mare ci sono i coccodrilli – Storia vera di Enaiatollah Akbari’ attualmente in cima alla classifiche  di vendita nazionali.
Nicola Marchitiello, nato a Torino, si diploma nel 2009 alla Scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Mauro Avogadro e continua la sua formazione con Carmelo Rifici, Michele Di Mauro, Emiliano Bronzino e Jurij Ferrini. Prende subito parte allo spettacolo “Tradimenti” di Harold Pinter con Nicoletta Braschi, Enrico Ianniello e Tony Laudadio per la regia di Andrea Renzi (Teatro Stabile di Torino). Oltre al teatro si divide spesso tra cinema (The Gerber Syndrome), importanti spot nazionali e fiction TV che lo vedono recitare al fianco di Alessio Boni, Renato Pozzetto, Francesco Pannofino ed Elena Sofia Ricci.
Il gruppo dei BoomBoomBeckett nasce a Torino nel lontano ‘96. Da li’ sono successe molte cose, la maggior parte legate alla commistione di parole e musica. Tra gli spettacoli proposti ricordiamo Futbol  (che parla di un calcio che non c’e’ piu’), Uno sparo nel blues (storia noir ambientata nel mondo del jazz) e Fumatori di carta (dove c’e’ una banda di paese che suona per Cesare Pavese). Portati di fronte al Monte Bianco per la prima volta qualche settimana fa per acclimatarsi in vista della nuova impresa artistica, i membri del gruppo hanno esclamato ‘Scala ascendente di settima dominante?’

http://www.associazionemusicaviva.it/uploads/file/Cuore%20di%20Pietra%20-%20Boom%20Boom%20Becket.pdf

http://www.associazionemusicaviva.it/Home-1.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *