Domenica 25 maggio: Torino Porte Aperte al Sereno Regis

Domenica 25 maggio: Torino Porte Aperte al Sereno Regis

L’ International School of Turin “adotta” la Chiesa dei Santi Simone e Giuda, i cui resti medievali sono stati di recente riportati alla luce e restaurati durante i lavori di ristrutturazione della nuova sala Gabriella Poli, in via Garibaldi 13

Nel mese di maggio le scuole torinesi di ogni ordine e grado aprono i monumenti alla cittadinanza; bambini e ragazzi accompagnano gli adulti alla scoperta di chiese, palazzi, musei, scuole, cascine, parchi adottati durante l’anno scolastico nell’ambito del progetto nazionale La scuola adotta un monumento.

Domenica 25 maggio in via Garibaldi 13, grazie alle ragazze e ai ragazzi dell’International School of Turin sarà possibile visitare i resti della CHIESA SS. SIMONE E GIUDA TADDEO, la cui prima prova documentale ritrovata nell’Archivio Storico della Città di Torino risale al 1047.
Dalle ore 15.00 alle 18.00 sono previste 6 visite di circa mezz’ora immagine_scheda ist_regis_fasc-versione_web_2014 copiache cominceranno con la proiezione di un cortometraggio e successiva visita ai resti medievali della Chiesa. Alle ore 15.00 – 16.00 – 17.00 la visita sarà in italiano, alle ore 15.30 – 16.30 – 17.30 in inglese
ingresso per gruppi di 15 persone ogni 30 minuti, con prenotazione obbligatoria inviando sms al 3319892102 o mail [email protected]

Il progetto La scuola adotta un monumento nasce con l’obiettivo di avvicinare i giovani e non solo loro ad una più ampia consapevolezza del patrimonio storico-artistico, che costituisce parte integrante dell’identità culturale della collettività.

Il progetto, ormai presente da molti anni nel paesaggio educativo torinese, è un chiaro esempio di impegno civile della scuola e dei suoi docenti che si materializza, in occasione della manifestazione “Torino Porte Aperte”, nella socializzazione delle conoscenze acquisite che vengono messe a disposizione della cittadinanza. Si tratta di un lavoro didattico che mira a formare cittadini consapevoli, autonomi e responsabili, in grado, attraverso l’impegno, di dare un contributo importante per un futuro intrecciato con il passato e dove la memoria costituisce la base per un nuovo progetto di valorizzazione della cultura del territorio.

L’International School of Turin, prestigioso istituto con sede a Chieri, ha accettato la proposta del Comune di Torino, in accordo con gli Enti preposti alla tutela dei beni stessi (le Sovrintendenze) e alla didattica (l’Ufficio scolastico Regionale per il Piemonte e gli Istituti Universitari), di “adottare” un monumento, la Chiesa dei Santi Simone e Giuda Taddeo venuta alla luce durante i lavori di ristrutturazione della nuova sala polifunzionale dedicata alla memoria di Gabriella Poli, con il progetto architettonico e la direzione lavori dello studio dop architetti di Torino, lo scavo archeologico condotto da GEA SART e i restauri e la sistemazione dell’area archeologica a cura di Giorgia Adesso.

L’adozione consiste nello studiare il monumento scelto nei suoi molteplici aspetti (storico-iconografici, urbanistico-ambientali, sociali), facendo ricerche e stendendo relazioni, e successivamente attivarsi per promuoverne la conoscenza non solo a scuola. Infatti il momento più coinvolgente e anche più divertente per i ragazzi è quello della domenica di primavera in cui si trasformano in ciceroni, guidando nella visita cittadini e turisti.

Per l’occasione aiutaci anche tu a completare i lavori e rendere visibile a tutti
questo importante ritrovamento della Torino Medioevale.

Bastano pochi clik!

La ricerca fondi relativa al Recupero dell’abside della Chiesa di San Simone e Giuda è raggiungibile qui:

http://www.retedeldono.it/progetti/serenoregis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *