Il «credo» di Simone Weil – Segnalazione redazionale

cop Sabina Moser, Il «credo» di Simone WeilSabina Moser, Il «credo» di Simone Weil, Le Lettere, Firenze 2013, pp. 152, € 16,80

Partirei scrivendo dell’autrice, traendo i dati dalla Quarta di copertina del libro presentato questa settimana.

Sabina Moser (nata a Firenze nel 1961) insegna religione cattolica al liceo «Michelangiolo» della sua città. Scrive anche su riviste («Paradosso», «Filosofia e Teologia», «Rivista di Ascetica e Mistica»), ed è autrice di molti saggi, fra cui segnalo «La fisica soprannaturale. Simone Weil e la scienza», del 2011.

Ed ecco alcune parole sempre tratte dalla Quarta di copertina: «Al termine della sua breve, intensa esistenza (1909-1943), Simone Weil, passata dall’iniziale agnosticismo alla religiosità più profonda, espresse una lucida “professione di fede” il risultato del suo appassionato amore per il cristianesimo e, insieme, del suo problematico rapporto con la Chiesa cattolica. A settanta anni dalla morte si deve però constatare che la Chiesa non si è ancora veramente confrontata col pensiero della filosofa […]Il presente libro esamina uno per uno gli articoli del “credo” di quella che è stata indubbiamente una delle esperienze religiose più luminose del ventesimo secolo, e intende così fornire anche un contributo a questo confronto, che appare oggi più che mai necessario».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *