Ti chiederei ancora una cosa, papà…

mercoledì 19 marzo 2014 – ore 18.00
sala Poli – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

La ricerca dei padri in un’epoca di crisi – Parte I. Facilitatori: Chiara Damilano, Elena Dall’Amico, Karim Metref, Marco Scarnera, Nicole Braida. Metodo attivo e partecipato: ci coinvolgeremo a livello cognitivo, emotivo e corporeo a partire dalle nostre esperienze personali. Nell’ambito de “il ponte d’Irene”, laboratori di reciprocità tra femminile e maschile, organizzati dal Gruppo di Educazione alla Pace, un itinerario di crescita personale e collettiva verso la parità fra gli uomini e le donne mediante la collaborazione e la conoscenza vicendevole.

Le grandi trasformazioni economiche e sociali succedutesi dall’inizio dell’era moderna (come la rivoluzione industriale, lo spopolamento rurale, la diffusione della democrazia, la progressiva emancipazione delle donne, il declino della famiglia patriarcale, la contestazione giovanile deflagrata nel 1968) hanno indebolito la figura genitoriale maschile, conducendo a una perdita di riferimenti, specialmente educativi, e a un’evoluzione spesso conflittuale dei ruoli parentali. Approfondiremo questo fenomeno nell’arco di due incontri * sulla base dei nostri rispettivi vissuti, riflettendo innanzitutto sul rapporto che abbiamo o abbiamo avuto con i nostri padri.

Per informazioni: [email protected] a offerta libera

In famiglia il padre deve osservare una legge morale; nella società, invece, deve rispettare per prima cosa la legge della forza (…) dove il “bene” coincide con la capacità di assicurare la sopravvivenza a sé e ai discendenti. (…) Avvertirà così una spinta verso la dissociazione, un’oscillazione tra le due leggi che lo renderà insicuro. (…) Potremmo chiamare questo fatto il paradosso del padre.
(
Luigi Zoja, Il gesto di Ettore)

* Nota: questo incontro è correlato al seguente “ Rispondo, calandomi nei tuoi panni. La ricerca dei padri in un’epoca di crisi – Parte II “ (previsto mercoledì 16 aprile, ore 18-20), ma entrambi restano autonomi: partecipare ad uno non vincola a intervenire anche all’altro.

Scarica il volantino dell’iniziativa in formato pdf: Ti chiederei ancora una cosa, papà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *