24° congresso nazionale del Movimento Nonviolento

31 gennaio e 1-2 febbraio 2014
Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

logo congressoOggi, mentre una grave crisi economica, ecologica e sociale investe il pianeta, è in atto una corsa globale agli armamenti senza precedenti, ad essa si aggiunge in Italia anche una crisi politica e istituzionale della quale non si intravede alcun sbocco positivo. Eppure, l’Italia, ultima in tutti gli indicatori europei di benessere e civiltà (lavoro e istruzione tra tutti), è nuovamente tra le prime dieci potenze militari globali. Una cultura neobellicista ha rimosso il disarmo dall’agenda della politica, per cui tutto può essere tagliato tranne che cacciabombardieri e portaerei.

Il complesso militare industriale internazionale orienta le scelte dei governi, difendendo se stesso da quella che il generale Fabio Mini ha definito “la minaccia della pace, indirizzando la spesa pubblica per la guerra a vantaggio delle commesse militari. Il popolo e i suoi rappresentanti sono sempre più espropriati da decisioni gia prese, spesso in sedi internazionali, come per la base Dal Molin di Vicenza o il Muos di Niscemi o l’ammodernamento delle testate nucleari presenti sul territorio italiano, in violazione del Trattato di non proliferazione.

Eppure nonostante tutto ciò, continua ad essere presente in Italia un significativo movimento dal basso che si impegna per la conversione ecologica dell’economia, il disarmo e la tutela dei territori dagli scempi delle grandi opere, beni comuni e la democrazia partecipativa. Insomma, c’è ancora e, in qualche modo resiste, quella che Capitini avrebbe definito “l’Italia nonviolenta”.

La partecipazione al congresso è libera, aperta a tutti.

PROGRAMMA DEL CONGRESSO

Venerdì 31 gennaio:

– ore 15,30 Percorsi di Pace (visita guidata di alcune tappe della città). Scarica la locandina dell’itinerario

– ore 18,00 – sala Poli – “L’Europa che vogliamo” disarmo, difesa, diritti, democrazia…

Roberto Burlando (economista), Francesco Vignarca (Rete Italiana Disarmo), Paolo Bergamaschi (funzionario del Parlamento europeo), Roberto Palea (Movimento Federalista Europeo), saranno intervistati da Mao Valpiana, direttore di «Azione nonviolenta»

a seguire buffet conviviale, al quale tutte e tutti sono invitati a contribuire in modo creativo e nonviolento…

– ore 21,30 – sala Poli – Proiezione del documentario “NOMUOSfilm” di Enzo Rizzo

Sabato 1 febbraio:

– ore 10,00 accoglienza

– ore 10,15 insediamento Presidenza (P. Racca, R. Mendolia, P. Pugliese, M. Valpiana) e saluto di Nanni Salio del Centro Sereno Regis

– ore 10,30 relazione della segreteria (Pasquale Pugliese) e della presidenza (Mao Valpiana)

– ore 11,30 interventi e dibattito sulle relazioni

– ore 13 pausa pranzo

– ore 15,00 ripresa lavori, interventi, formazione delle commissioni

– ore 16,00 lavori delle commissioni

Diritti/doveri (Daniele Taurino)
Disarmo/difesa (Massimiliano Pilati)
Democrazia/politica (Elena Buccoliero)
Decrescita/semplicità volontaria/stili di vita (Raffaella Mendolia)

– ore 21,30 proiezione del docu/film In marcia”. 50 anni del Movimento Nonviolento, di Roberto Rossi e Roberta Mani

Domenica 2 febbraio

– ore 9 presentazione dei lavori delle commissioni, dibattito, presentazione mozioni
– ore 11 votazione delle mozioni congressuali, nomine e adempimenti.
– ore 14 termine e chiusura del 24° congresso nazionale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *