L’amianto e il mondo. Comunità e diritti: salute, ambiente, lavoro

venerdì 17 maggio 2013 – ore 15.00
Centro Incontri della Regione Piemonte – corso Stati Uniti n. 23 – Torino

L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

(Costituzione italiana, Art. 41)

Dallo scorso febbraio sono in corso a Torino le udienze del processo di appello per disastro doloso permanente e omissione dolosa di misure antinfortunistiche contro i proprietari e amministratori dell’Eternit, la multinazionale dell’amianto. La giustizia segue il suo corso, la sentenza è attesa a inizio giugno 2013, ma non risolverà tutti i problemi: nei luoghi infestati dalle fibre d’amianto ci si continua ad ammalare e si muore, in attesa delle risorse per la bonifica e l’attuazione del Piano Nazionale di coordinamento per l’assistenza, la ricerca e la cura delle malattie da amianto. Occorre mantenere l’attenzione sul processo e su questa vertenza democratica, che non è solo torinese e italiana, ma universale, perché l’unica risposta possibile alla globalizzazione degli interessi del mercato è la globalizzazione dei diritti alla salute, all’ambiente salubre e a un lavoro non nocivo e solidale.

A partire dalla vertenza Eternit, che ha introdotto elementi chiave nella gestione dei procedimenti sulle condizioni di lavoro e di rispetto ambientale, e dalle linee del Piano Nazionale, che riconosce il ruolo svolto dalle realtà sociali e dalle comunità locali, “senza le quali la battaglia sanitaria, culturale e giuridica non si sarebbe mai realizzata”, discuteremo di partecipazione, prevenzione e promozione della salute come obiettivo democratico e delle lotte dei movimenti e delle comunità per l’affermazione dei diritti alla pace, alla salute, al lavoro e all’ambiente.

Programma completo

Prima parte: introduce e coordina Massimiliano Quirico (Sicurezza e lavoro)

  • Bice Fubini (Università Torino): Meccanismi di azione patologica dell’amianto. Prevenzione e dismissione.
  • AFEVA (Associazione familiari e vittime amianto): Processo Eternit, assistenza e cura –  La Convenzione di Rotterdam.
  • Giorgio Zampetti (Legambiente): Liberi dall’amianto.
  • Armando Vanotto (AIEA, Associazione Italiana Esposti Amianto): Piano nazionale amianto. Situazione e prospettive.

Seconda parte:

  • Benedetto Terracini (Epidemiologia & Prevenzione): Il Rischio Amianto in America Latina.
  • Fulvio Aurora (Medicina Democratica): Le comunità in difesa della salute e del lavoro.
  • Salvatore Interlici (ISDE International Society of Doctors for the Environment): Il ciclo dei rifiuti, scelte in difesa della salute.

Tavola rotonda:

Dibattito aperto al pubblico con invito di partecipazione rivolto ad Assessorati Sanità Regionali e Commissione Sanità Regione Piemonte.

Hanno dato conferma della partecipazione:

  • l’on. Antonio Boccuzzi, relatore del progetto di legge per la “Istituzione della Procura nazionale della Repubblica per la sicurezza sul lavoro”;
  • Eleonora Artesio, Consigliere regionale, IV commissione Sanità; Assessore alla Tutela dalla Salute e della Sanità Regione Piemonte dal 2007 al 2010;
  • Davide Bono, Consigliere regionale, IV commissione Sanità.

Il seminario sarà videotrasmesso in streaming sul canale abituale www.ustream.tv/channel/serenoregis

Inoltre, una serie di eventi collaterali:

L’Italia che muore al lavoro. Tragedie sul lavoro e malattie professionali in Italia, Esposizione della mostra a cura di Sicurezza e Lavoro, periodico per la promozione di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, nei giorni 14, 15 e 16 maggio 2013, dalle h. 11:00 alle h. 17:00 presso i locali del Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino. E il 17 maggio dalle h. 15:00 alle h. 19:00 presso Centro Incontri Regione Piemonte, corso Stati Uniti 23, Torino, in contemporanea allo svogimento del seminario “L’amianto e il mondo”.

Da Casale a Mumbay, rassegna di documentari sull’amianto, il 4 e il 5 giugno, h. 14:00 – 17:00, sala Gandhi, Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino. Appuntamento in collaborazione con Cinemambiente.

A cura dell’Ecoistituto del Piemonte Pasquale Cavaliere e di Medicina Democratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *