Adesso che fa ancora freddo e si aprono meno le finestre…

…per mandare via i cattivi odori:

Un buon rimedio per togliere dai tappeti o dalla moquette i cattivi odori, è cospargerli con bicarbonato di sodio. Lasciare agire per 15/20 minuti e togliere con l’aspirapolvere (o «battere», se non è un tappeto di 3 metri per due! o spazzolare).

Se avete un gatto (o un cane) che ha fatto la pipì sul tappeto può servirvi nebulizzare (con uno «spruzzino») una soluzione di acqua e aceto (una parte su cinque o su quattro, più forte). Ma penso che sia meglio non avere animali in casa.

Un piattino con un velo d’aceto vicino alla cuccia degli animali domestici è un ottimo deodorante naturale.

Per liberare l’aria dall’odore di bruciato, bollite in un pentolino acqua e spcchi di limone.

Se ospitate dei fumatori non dimenticate di cospargere i posacenere con uno strato di soda in polvere: servirà a spegnere i mozziconi e a trattenere il cattivo odore (oppure – meglio – invitateli gentilmente a uscire in balcone per fumare).

Altro rimedio contro il cattivo odore di fumo: mettere sul calorifero un panno imbevuto di acqua e aceto.

Vernice? Una bacinella d’acqua salata e una grossa cipolla tagliata. L’acqua salata in una bacinella, nascosta in un angolo della stanza dove si fumerà, servirà anche ad attenuare l’odore ed evitarne il ristagno su tappezzerie e tendaggi.

Quando friggete, tenete accanto al fornello una tazzina con dell’aceto. L’odore sarà meno intenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *