Logo

Ricerca,educazione,azione
"per la pace, l'ambiente e la sostenibilità"

{ Arti e Nonviolenza }

foto interno sala cinema Irenea

“Vuoi la pace? Fai il biglietto!” Il Centro Studi Sereno Regis rivolge un appello per la nascita di Irenea, un cinema per la pace e la nonviolenza.

ottobre 24, 2012 Versione stampabile

Il lancio avviene in occasione della seconda edizione del premio Gli Occhiali di Gandhi al Torino Film Festival, nell’anno del trentennale del Centro e del concorso.

Il Centro Studi Sereno Regis lancia un appello a sostenere la nascita del cinema per la nonviolenza Irenea, un laboratorio didattico multimediale per una cultura di pace. Irenea sarà un luogo di incontro, di ricerca e di sperimentazione per riconoscere le violenze visibili e invisibili e per superarle in modo creativo. Attraverso la programmazione di film si affronteranno temi come: trasformazione nonviolenta dei conflitti; legalità e diritti umani; democrazia e partecipazione; differenze di genere; intercultura; spiritualità; economia, ecologia e sostenibilità. Ma Irenea non sarà solo cinema, perché organizzerà anche altre iniziative che esploreranno il rapporto tra arte, pace e nonviolenza: mostre,concerti, teatro, dibattiti.

Perché sostenere il progetto? Lo spiega Nanni Salio, presidente del Centro Studi Sereno Regis: «Irenea avrà il merito di far rivivereil primo cinema di Torinoe trasformarlo in un laboratorio di pace. Sarà un bene comune che riguarda tutti e ha bisogno del sostegno di ognuno. Ringraziamo quanti hanno già contribuito, ma mancano ancora molte risorse per l’acquisizione definitiva e per la ristrutturazione della sala in stile liberty dell’ex cinema Garibaldi, un investimento per recuperare un bene culturale e dar vita a un polo formativo unico e originale, nel pieno centro della città».

Il lancio del cinema per la pace Irenea avviene nell’anno del trentennale del Centro Studi Sereno Regis e del Torino Film Festival, curiosamente “coetanei”. All’interno del concorso una giuria del Centro Studi assegna anche nel 2012, per il secondo anno, il premio Gli Occhiali di Gandhi all’opera che meglioesprime i valori di pace e nonviolenza. Segno che il progetto Irenea nasce già in sinergia con un’importante manifestazione cinematografica e aspira ad essere un polo culturale di una rete nazionale e internazionale.

Vuoi la pace? Fai il biglietto!” è lo slogan della campagna del Sereno Regis per Irenea. Calcola in maniera simbolica quanti “biglietti” saresti disposto a comprare per vedere film di autori liberi e socialmente impegnati e versa il corrispettivo come donazione. Potrai lasciare un messaggio per il “Diario di Irenea” (con eventuale foto per la pubblicazione sul web) e il cinema per la pace ti premierà col suo programma.

Per contribuire, con causale “progetto cinema Irenea”: versamenti su conto corrente postale n. 23135106; IBAN per bonifici: IT67 G076 0101 0000 0002 3135 106. Oppure: bonifici su conto corrente bancario presso la Banca Popolare Etica: IBAN IT61 D050 1801 0000 00000111 068.

I conti correnti sono intestati a: Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, 10122 Torino. In quanto Onlus, le donazioni sono fiscalmente deducibili o detraibili dalla dichiarazione dei redditi.

Per aggiornamenti: www.serenoregis.org/irenea. Per promuovere il progetto, si può diffondere il banner Irenea con link alla pagina web. Per informazioni: [email protected] – Tel: +39011532824.

Referenti: Umberto Forno, direttore del Centro Studi Sereno Regis: [email protected], Filippo Ciardi, promozione del progetto Irenea: [email protected]



Condividi…