Lettere e scritti dal carcere

Nicola Sacco, Bartolomeo Vanzetti, Lettere e scritti dal carcere, a cura di Lorenzo Tibaldo, Claudiana, Torino 2012, p. 323

Le lettere pubblicate nel 1928 negli Usa sotto gli auspici di Croce, Dewey, Gor’kij, Russel, Wells, Zweig

Le personalità e le idee dei due anarchici

La strenua difesa della dignità umana

Dopo le toccanti pagine date alle stampe nel volume di ricostruzione biografica Sotto un cielo stellato. Vita e morte di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, Lorenzo Tibaldo raccoglie qui le lettere e gli scritti politici – in gran parte inediti o sconosciuti nel nostro Paese – dei due anarchici italiani immigrati negli Stati Uniti e “giustiziati” sulla sedia elettrica nel 1927.

Articoli pubblicati da Sacco e Vanzetti sui principali giornali libertari dell’epoca e lettere uscite negli USA l’anno dopo la loro morte sotto gli auspici di un Comitato internazionale composto da Croce, Dewey, Gor’kij, Russel, Wells, Zweig e altri intellettuali: testi che in un tempo come il nostro continuano a parlare con forza.

Leggi l’articolo di Massimiliano Fortuna

Lascia un commento