Teatro – GUERRA e PACE ovvero l’obiezione di coscienza spiegata a mio fratello

martedi 29 maggio – ore 9.00
TEATRO AGNELLI – via Paolo Sarpi, 111 – Torino

Il servizio civile a Teatro… l’obiezione di coscienza sale sul palco e si racconta, trasformando lo spettacolo teatrale in uno strumento di formazione attiva per i volontari impegnati nel Servizio civile.

Uno spettacolo realizzato da Assemblea Teatro nell’ambito delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis, all’interno del progetto “Briganti o obiettori? La renitenza alla leva alla nascita dell’Unità d’Italia”.

Angelo e Andrea sono due fratelli le cui vicissitudini della vita portano a dormire nuovamente nella stessa cameretta dove sono cresciuti insieme. E’ questa l’occasione per incontrare nuovamente il “fratellino” ormai cresciuto, che come tutti gli adolescenti è pieno di interrogativi nati dalle inquietudini del presente. Un letto a castello che ricorda una branda è il pretesto per addentrarsi in una discussione che porta i due fratelli a parlare di obiezione di coscienza e di renitenza alla leva, parole e concetti difficili da capire. Attraverso i ricordi di Angelo, il fratello adulto, e il suo sforzo di rendere comprensibile ad Andrea, il fratello giovane, una materia e un mondo così lontano nel tempo, si dipana e sviluppa un significativo tracciato della Storia d’Italia, ben legata pur nelle diversità a quella presente.

A cura del Tavolo Enti Servizio Civile della regione Piemonte

Scarica la Locandina dello spettacolo

Una replica a “Teatro – GUERRA e PACE ovvero l’obiezione di coscienza spiegata a mio fratello”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *