Presentazione del libro di Francesco Saverio Merlino (1856-1930) “L’Italia qual è”

lunedì 14 maggio 2012, h: 13.30-14.30
Sala Arancio – Salone del Libro di Torino

Il Centro Studi Piero Gobetti in collaborazione con la rivista «Una Città» organizza l’incontro di presentazione del volume L’Italia qual è, di Francesco Saverio Merlino (1856-1930)

 Traduzione di Mariolina Bertini Bongiovanni. Con una presentazione di Massimo La Torre. (Edizioni Una città, Forlì 2012). Relatori: Pietro Adamo, Marco Scavino. Introduce: Pietro Polito

“… lavorando alla raccolta dei fatti che compongono questo libro, son rimasto stupito delle mie stesse scoperte; e non dubito che esse parranno rivelazioni sconvolgenti ad un buon numero di miei concittadini: tante sono le cose che ignoriamo e dimentichiamo a questo mondo, e tanto abbiamo la facoltà di giudicare annebbiata da cronisti e giornalisti ufficiali e ufficiosi che, beati loro, prendon per oro colato tutto quel che porta oro alle loro tasche! …

Quanto alla patria, il cui nome serve a coprire molti delitti, innanzitutto ve ne sono due: vi sono … due nazioni nello Stato: la nazione dei poveri e quella dei ricchi, la nazione degli oppressi e quella degli oppressori. E vi sono anche due modi di amare la propria patria e di servirla. Secondo me, per sollevare le sorti d’un paese è più utile una scintilla di verità che non tutte le vili adulazioni degli scrittori prezzolati. Dopo tutto, hanno una bella faccia tosta ad invocare la patria coloro che l’han sempre considerata come un carciofo da sfogliare e da divorare fino al cuore. Abbiamo ben il diritto di domandar loro se non han mai avuto il timore, facendo la storia, di farla in modo tale che non la si possa riferire senz’apparire denigratori del proprio paese!”

Francesco Saverio Merlino, 1890

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *